Art. 568 – Codice Penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

Occultamento di stato di un figlio

Articolo 568 - Codice Penale

(1) Chiunque depone o presenta un fanciullo, già iscritto nei registri dello stato civile (449 c.c.) come figlio nato nel matrimonio o riconosciuto (2), in un ospizio di trovatelli o in un altro luogo di beneficenza, occultandone lo stato, è punito con la reclusione da uno a cinque anni (569).

Articolo 568 - Codice Penale

(1) Chiunque depone o presenta un fanciullo, già iscritto nei registri dello stato civile (449 c.c.) come figlio nato nel matrimonio o riconosciuto (2), in un ospizio di trovatelli o in un altro luogo di beneficenza, occultandone lo stato, è punito con la reclusione da uno a cinque anni (569).

Note

(1) Le parole: «fanciullo legittimo o naturale riconosciuto» sono state così sostituite dall’attuale: «figlio» dall’art. 93, comma 1, lett. m), del D.L.vo 28 dicembre 2013, n. 154, a decorrere dal trentesimo giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale (G.U. n. 5 dell’8 gennaio 2014).
(2) Le parole: «legittimo o naturale riconosciuto» sono state così sostituite dalle attuali: «nato nel matrimonio o riconosciuto» dall’art. 93, comma 1, lett. m), del D.L.vo 28 dicembre 2013, n. 154, a decorrere dal trentesimo giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale (G.U. n. 5 dell’8 gennaio 2014).

Tabella procedurale

Arresto: facoltativo in flagranza. 381 c.p.p.
Fermo di indiziato di delitto: non consentito.
Misure cautelari personali: consentite.
Autorità giudiziaria competente: Tribunale monocratico. 33 ter c.p.p.
Procedibilità: d’ufficio 50 c.p.p.

Massime

Metti in mostra la tua 
professionalità!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Istituti giuridici

Novità giuridiche