Art. 167 – Codice di Procedura Penale

(D.P.R. 22 settembre 1988, n. 477 - aggiornato al D.Lgs. 08.11.2021, n. 188)

Notificazioni ad altri soggetti

Articolo 167 - codice di procedura penale

1. Le notificazioni a soggetti diversi da quelli indicati negli articoli precedenti si eseguono a norma dell’art. 157 commi 1, 2, 3, 4 e 8, salvi i casi di urgenza previsti dall’art. 149 (att. 65).

Articolo 167 - Codice di Procedura Penale

1. Le notificazioni a soggetti diversi da quelli indicati negli articoli precedenti si eseguono a norma dell’art. 157 commi 1, 2, 3, 4 e 8, salvi i casi di urgenza previsti dall’art. 149 (att. 65).

Massime

In caso di notifica di atti al difensore dell’imputato eseguita con consegna di copia al portiere o a chi ne fa le veci, l’ufficiale giudiziario ha l’obbligo di dare notizia al destinatario dell’avvenuta notificazione dell’atto a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento, atteso che la prescrizione di cui all’art. 157, comma terzo, c.p.p. si applica anche per le notifiche da eseguire a soggetti diversi dall’imputato (art. 167 c.p.p.). Cass. pen. Sezioni Unite 11 ottobre 2005, n. 36634

Poiché l’art. 167 c.p.p. prescrive che per le notificazioni a soggetti diversi da quelli indicati negli articoli precedenti si osservano le disposizioni dell’art. 157 stesso codice, le notifiche al difensore dell’imputato non devono essere obbligatoriamente effettuate presso lo studio del difensore stesso. Cass. pen. sez. IV 28 dicembre 1993, n. 11792

Nel procedimento per la convalida dell’arresto, dominato da una specialissima urgenza che richiede conseguentemente una procedura di estrema semplicità e praticità, il giudice, ove il difensore di fiducia dell’arrestato non risulti prontamente reperibile, deve, senza ulteriori tentativi di notifica dell’avviso e senza che si faccia luogo agli incombenti, necessariamente non solleciti, di cui all’art. 157, ottavo comma, c.p.p.richiamato dall’art. 167 dello stesso codice, pue deve designare un difensore di ufficio immediatamente reperibile. Cass. pen. sez. VI 14 novembre 1992, n. 2338

L’avvenuta notificazione al difensore di fiducia, residente fuori circoscrizione, dell’avviso di fissazione di udienza di discussione della richiesta di riesame su provvedimento cautelare personale, attesa la ristrettezza e perentorietà dei termini, può essere provata anche mediante fonogramma spedito dall’ufficiale giudiziario, dal quale risultino gli elementi essenziali della notificazione, quali, oltre l’organo procedente, la data, il luogo, la persona del consegnatario e il rapporto tra costui e il destinatario dell’avviso. Cass. pen. sez. VI 10 ottobre 1992, n. 3171

Principio generale in materia di notificazione di atti ed avvisi al difensore è che la stessa sia effettuata, ai sensi degli artt. 167 e 157 c.p.p.mediante consegna di copia alla persona e, nei casi di urgenza, ai sensi dell’art. 149 stesso codice. La previsione di cui all’art. 65, secondo comma, att. costituisce, perciò una deroga al detto principio (introdotta al fine di rendere più agevoli i rapporti tra l’ufficio giudiziario ed il difensore non domiciliato nella circoscrizione) onde va interpretata restrittivamente e comunque non oltre i casi espressamente previsti. Ne consegue che nel corso delle indagini preliminari la notifica dell’avviso dell’interrogatorio ex art. 294 c.p.p. al difensore non domiciliato nella circoscrizione del giudice che procede, non può essere fatta presso il Presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati se non siano decorsi i cinque giorni dalla nomina del difensore, salvo che questi abbia eletto il domicilio prima di tale termine. Cass. pen. sez. V 7 aprile 1992, n. 645

Istituti giuridici

Novità giuridiche

Codici e leggi

Codice Ambiente

Codice Antimafia

Codice Antiriciclaggio

Codice Civile

Codice Crisi d’Impresa

Codice dei Beni Culturali

Codice dei Contratti Pubblici

Codice del Consumo

Codice del Terzo Settore

Codice del Turismo

Codice dell’Amministrazione Digitale

Codice della Navigazione

Codice della Privacy

Codice della Protezione Civile

Codice della Strada

Codice delle Assicurazioni

Codice delle Comunicazioni Elettroniche

Codice delle Pari Opportunità

Codice di Procedura Civile

Codice di Procedura Penale

Codice Giustizia Contabile

Codice Penale

Codice Processo Amministrativo

Codice Processo Tributario

Codice Proprietà Industriale

Codice Rosso

Costituzione

Decreto Cura Italia

Decreto Legge Balduzzi

Disposizioni attuazione Codice Civile e disposizioni transitorie

Disposizioni di attuazione del Codice di Procedura Civile

Disposizioni di attuazione del Codice Penale

DPR 445 – 2000

Legge 104

Legge 23 agosto 1988 n 400

Legge 68 del 1999 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili)

Legge Basaglia

Legge Bassanini

Legge Bassanini Bis

Legge Cambiaria

Legge Cure Palliative

Legge Di Bella

Legge Diritto d’Autore

Legge Equo Canone

Legge Fallimentare

Legge Gelli-Bianco

Legge Mediazione

Legge Pinto

Legge Severino

Legge Sovraindebitamento

Legge sul Divorzio

Legge sul Procedimento Amministrativo

Legge sulle Locazioni Abitative

Legge Testamento Biologico

Legge Unioni Civili

Norme di attuazione del Codice di Procedura Penale

Ordinamento Penitenziario

Preleggi

Statuto dei Lavoratori

Statuto del Contribuente

Testo Unico Bancario

Testo Unico Edilizia

Testo Unico Enti Locali

Testo Unico Espropri

Testo Unico Imposte sui Redditi

Testo Unico Iva

Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza

Testo Unico Sicurezza Lavoro

Testo Unico Stupefacenti

Testo Unico Successioni e Donazioni

Testo Unico sul Pubblico Impiego

Testo Unico sull’Immigrazione

Altre leggi

Codice Deontologico Forense

Codici Deontologici

Disciplina comunitaria e internazionale

Office Advice © 2020 – Tutti i diritti riservati – P.IVA 02542740747