Art. 27 – Costituzione della Repubblica Italiana

Articolo 27 - Costituzione della Repubblica Italiana

La responsabilità penale è personale.
L’imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte [, se non nei casi previsti dalle leggi militari di guerra]. (1)

Articolo 27 - Costituzione della Repubblica Italiana

La responsabilità penale è personale.
L’imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte [, se non nei casi previsti dalle leggi militari di guerra]. (1)

Note

(1) Le parole tra parentesi quadrate sono state soppresse dall’art. 1, comma 1, della L. cost. 2 ottobre 2007, n. 1. L’art. 1 della L. 13 ottobre 1994, n. 589, che ha sostituito la pena di morte prevista dal codice penale militare di guerra e dalle leggi militari di guerra con la pena massima prevista dal codice penale.

Metti in mostra la tua 
professionalità!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Istituti giuridici

Novità giuridiche