Art. 233 – Codice Penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

Divieto di soggiorno in uno o più Comuni o in una o più Province

Articolo 233 - Codice Penale

Al colpevole di un delitto contro la personalità dello Stato (241313) o contro l’ordine pubblico (414 ss.), ovvero di un delitto commesso per motivi politici (8) o occasionato da particolari condizioni sociali o morali esistenti in un determinato luogo, può essere imposto il divieto di soggiorno in uno o più Comuni o in una o più Province, designati dal giudice (283 c.p.p.; 191 att. c.p.p.).
Il divieto di soggiorno ha una durata non inferiore a un anno.
Nel caso di trasgressione, ricomincia a decorrere il termine minimo, e può essere ordinata inoltre la libertà vigilata (228; 16 Cost.).

Articolo 233 - Codice Penale

Al colpevole di un delitto contro la personalità dello Stato (241313) o contro l’ordine pubblico (414 ss.), ovvero di un delitto commesso per motivi politici (8) o occasionato da particolari condizioni sociali o morali esistenti in un determinato luogo, può essere imposto il divieto di soggiorno in uno o più Comuni o in una o più Province, designati dal giudice (283 c.p.p.; 191 att. c.p.p.).
Il divieto di soggiorno ha una durata non inferiore a un anno.
Nel caso di trasgressione, ricomincia a decorrere il termine minimo, e può essere ordinata inoltre la libertà vigilata (228; 16 Cost.).

Note

Tabella procedurale

Massime

Metti in mostra la tua 
professionalità!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Istituti giuridici

Novità giuridiche