Art. 134 – Costituzione della Repubblica Italiana

Articolo 134 - Costituzione della Repubblica Italiana

La Corte costituzionale giudica:
sulle controversie relative alla legittimità costituzionale delle leggi e degli atti, aventi forza di legge, dello Stato e delle Regioni;
sui conflitti di attribuzione tra i poteri dello Stato e su quelli tra lo Stato e le Regioni, e tra le Regioni;
sulle accuse promosse contro il Presidente della Repubblica [ed i Ministri](1), a norma della Costituzione.

Articolo 134 - Costituzione della Repubblica Italiana

La Corte costituzionale giudica:
sulle controversie relative alla legittimità costituzionale delle leggi e degli atti, aventi forza di legge, dello Stato e delle Regioni;
sui conflitti di attribuzione tra i poteri dello Stato e su quelli tra lo Stato e le Regioni, e tra le Regioni;
sulle accuse promosse contro il Presidente della Repubblica [ed i Ministri](1), a norma della Costituzione.

Note

(1) Queste parole sono state soppresse dall’art. 2 della L. cost. 16 gennaio 1989, n. 1, contenente modifiche alla Costituzione.

Metti in mostra la tua 
professionalità!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Istituti giuridici

Novità giuridiche