Articolo unico – Testo Unico Enti Locali

(D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 - Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali - TUEL)

Approvazione del Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali

Articolo unico - testo unico enti locali

1. È approvato l’unito testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, composto di 275 articoli.

Articolo Unico - Testo Unico Enti Locali

1. È approvato l’unito testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, composto di 275 articoli.

Massime

Dichiara la illegittimità costituzionale dell’art. 6, quarto alinea, del d.P.R. 16 maggio 1960, n. 570 (Testo unico delle leggi per la composizione e la elezione degli organi delle amministrazioni comunali), nella parte in cui stabilisce che chi ha ascendenti o discendenti ovvero parenti o affini fino al secondo grado che rivestano la qualità di appaltatore di lavori o di servizi comunali non può essere nominato sindaco, anziché stabilire che chi si trova in detta situazione non può ricoprire la carica di sindaco.
Dichiara, in applicazione dell’art. 27 della legge 11 marzo 1953, n. 87, la illegittimità costituzionale dell’art. 61, n. 2, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 (Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali), nella parte in cui stabilisce che chi ha ascendenti o discendenti ovvero parenti o affini fino al secondo grado che rivestano la qualità di appaltatore di lavori o di servizi comunali non può essere eletto alla carica di sindaco, anziché stabilire che chi si trova in detta situazione non può ricoprire la carica di sindaco. (Corte Costituzionale Sentenza 31 ottobre 2000 n. 450)

Istituti giuridici

Novità giuridiche