Art. 57 – Testo Unico Enti Locali

(D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 - Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali - TUEL)

Obbligo di opzione

Articolo 57 - testo unico enti locali

1. Il candidato che sia eletto contemporaneamente consigliere in due province, in due comuni, in due circoscrizioni, deve optare per una delle cariche entro cinque giorni dall’ultima deliberazione di convalida. Nel caso di mancata opzione rimane eletto nel consiglio della provincia, del comune o della circoscrizione in cui ha riportato il maggior numero di voti in percentuale rispetto al numero dei votanti ed è surrogato nell’altro consiglio.

Articolo 57 - Testo Unico Enti Locali

1. Il candidato che sia eletto contemporaneamente consigliere in due province, in due comuni, in due circoscrizioni, deve optare per una delle cariche entro cinque giorni dall’ultima deliberazione di convalida. Nel caso di mancata opzione rimane eletto nel consiglio della provincia, del comune o della circoscrizione in cui ha riportato il maggior numero di voti in percentuale rispetto al numero dei votanti ed è surrogato nell’altro consiglio.

Massime

In tema di accertamento tributario, l’onere di allegazione posto a carico dell’amministrazione finanziaria, dall’art 7, comma primo, secondo periodo, della legge 27 luglio 2000, n. 212 dello “altro atto” richiamato nella motivazione dell’avviso di accertamento (nella specie, dell’ICI), ha riferimento agli atti che rappresentano, appunto, la motivazione della pretesa tributaria che deve essere esplicitata nell’avviso (come, ad esempio, una perizia UTE), e non gli atti di carattere normativo o regolamentare che legittimano il potere impositivo e che sono oggetto di conoscenza “legale” da parte del contribuente. Corte di Cassazione Sezione TRI Civile Sentenza 24 novembre 2004 n. 221979

Istituti giuridici

Novità giuridiche