Servizio di elaborazione buste paga

Gli esperti consulenti del lavoro di Officeadvice.it offrono un servizio completo per l’elaborazione delle buste paga ed una consulenza su tutte le attività correlate all’erogazione degli stipendi (adempimenti fiscali, assistenziali e previdenziali).
Grazie al nostro servizio potrai completamente esternalizzare la gestione delle retribuzioni del tuo personale rendendo le operazioni più semplici ma soprattutto economiche, infatti potrai ricollocare risorse umane a tua disposizione e risparmiare sull’acquisto di tecnologie e software per la gestione e l’elaborazione delle buste paga.
Il tutto a portata di click!

Costi

Da 1 a 5 dipendenti

13
00
iva inclusa
  • Prezzo/dipendente

Da 5 a 50 dipendenti

12
00
iva inclusa
  • Prezzo/dipendente

Da 51 a 100 dipendenti

11
00
iva inclusa
  • Prezzo/dipendente

Oltre 100 dipendenti

tratt. su richiesta
  • Prezzo/dipendente

Approfondimenti

1. Cosa comprende il nostro servizio?

Il nostro servizio di compone di tutto ciò che è inerente alla retribuzione del dipendente

1. Apertura, Variazione, Cessazione posizioni INPS/INAIL/CTI;
2. Redazione del contratto di lavoro;
3. Modelli per la richiesta assegno nucleo familiare, detrazioni fiscali e modello di scelta di destinazione TFR;
4. Modulo per la scelta di applicazione della QUIR;
5. Modulo per vantaggi contributivi;
6. Comunicazioni obbligatorie di assunzione, variazione, cessazione rapporto di lavoro;
7. Gestione delle presenze;
8. Elaborazione prospetti: malattie, maternita’, allattamento, infortuni;
9. Prospetti per la contabilizzazione del personale;
10. Elaborazione, predisposizione e stampa del Libro Unico del Lavoro (LUL);
11. Elaborazione, file stampa e invio telematico del modello UniEmens mensile e ricevuta INPS;
12. Elaborazione modello F24;
13. Calcolo quote di accantonamento TFR;
14. Rimborso 730;
15. Autoliquidazioni Inail e Modello F24;
16. Elaborazione e file stampa Certificazione Unica (CU);
17. Elaborazione e file stampa dei prospetti utili alla compilazione Modello Unico e bilanci.

2. Cosa è una busta paga?

Ogni dipendente al momento della ricezione dello stipendio ha il diritto di ricevere una copia della sua busta paga relativa al pagamento ricevuto.
La copia del cedolino permette al dipendente di avere cognizione non soltanto del pagamento dello stipendio ma anche di essere edotto su tutti gli altri obblighi contributivi in capo al datore di lavoro, infatti il documento contiene, in maniera analitica, tutte le operazioni economiche relative al trattamento dell’impiegato.

3. Cosa deve contenere la busta paga

La busta paga è composta dai seguenti elementi:

1. Dati anagrafici dell’impiegato (nome, cognome, indirizzo di residenza e codice fiscale);
2. Generalità del datore di lavoro;
3. Inquadramento, qualifica e mansione dell’impiegato;
4. Codice identificativo posizione INPS;
5. Codice identificativo posizione INAIL;
6. CCNL di riferimento;
7. Importo lordo della retribuzione;
8. Scatti di anzianità;
9. Elementi di retribuzione accessoria (indennità);
10. Somme ricevute per tramite dell’azienda ma derivanti da altri enti o istituti (ad esempio INPS);
11. Trattenute a fini contributivi o fiscali;
12. Cessione del quinto;
13. Trattenuta in caso di adesione ad un sigla Sindacale;
14. Residuo di ferie e permessi maturati, residui e goduti;
15. Conteggio e saldo del Trattamento di Fine Rapporto (T.F.R.).

4. Servizi accessori

Il nostro staff adempirà a tutti gli obblighi derivanti dall’elaborazione delle buste paga, tra cui cedolini mensili aggiuntivi, la Gestione separata e i Fringe benefit riconosciuti ai propri impiegati.

4.1 Cedolini mensili aggiuntivi

Il nostro staff si occuperà anche dell’elaborazione dei cedolini relativi alla tredicesima ed alla quattordicesima mensilità, e in generale di tutti i cedolini relativi alla retribuzioni accessorie.

4.2 Gestione separata

Il pool dei nostri consulenti del lavoro altamente specializzati si occuperà anche di gestire i contributi previdenziali e i versamenti relativi alla gestione separata.
La Gestione Separata è un fondo pensionistico nato con la L. 335/95 (c.d. Riforma Dini) finalizzato alla raccolta dei contributi previdenziali di tutte quelle categorie che non rientrano in una Cassa Previdenziale di riferimento.
Nel dettaglio, le categorie che usufruiscono della gestione separata, sono:

1. Tutte le categorie residuali di liberi professionisti, per i quali non è stata prevista una specifica cassa previdenziale;
2. della quasi totalità delle forme di collaborazione coordinata e continuativa;
3. della categoria dei venditori a domicilio;
4. gli spedizionieri doganali non dipendenti;
5. gli assegni di ricerca;
6. i beneficiari di borse di studio per la frequenza ai corsi di dottorato di ricerca;
7. gli amministratori locali;
8 i beneficiari di borse di studio a sostegno della mobilità internazionale degli studenti e degli assegni per attività di tutorato, didattico-integrative, propedeutiche e di recupero;
9. i lavoratori autonomi occasionali;
10. gli associati in partecipazione;
11. i medici con contratto di formazione specialistica;
12. i Volontari del Servizio Civile Nazionale (avviati dal 2006 al 2008);
13. i prestatori di lavoro occasionale accessorio.

4.3 Fringe benefit

È un elemento che compone la retribuzione di particolari categorie di lavoratori (ad esempio quadri e dirigenti).
Il calcolo viene effettuato esclusivamente in base al valore economico del benefit concesso.
Tale conteggio ha esclusivamente un valore ai fini fiscali e di tassazione.

Alcuni esempi di finge benefit concessi dalle aziende italiane sono:

1. Auto aziendale o rimborso chilometrico ACI;
2. Telefono aziendale,
3. Trasferte ed alloggi;
4. Buoni pasto;
5. Polizze assicurative;
6. Fondi pensione e previdenza complementare;
7. Riscatto di prodotto aziendali;
8. Prestiti da azienda a dipendenti.
Office Advice Logo

Office Advice © 2020 – Tutti i diritti riservati