Art. 189 – Norme di attuazione del Codice di Procedura Penale

(D.lgs. 28 luglio 1989, n. 271)

Comunicazione dei provvedimenti del giudice di sorveglianza

Articolo 189 - norme di attuazione del codice di procedura penale

1. Il dispositivo dei provvedimenti esecutivi del giudice di sorveglianza (678 c.p.p.) che incidono sulla durata della pena, o sulla data in cui la stessa deve avere inizio o termine, è comunicato senza ritardo, a cura della cancelleria presso il giudice medesimo, al pubblico ministero competente per l’esecuzione della sentenza di condanna. Le medesime disposizioni si applicano ai provvedimenti esecutivi del giudice di sorveglianza concernenti le misure di sicurezza (678 c.p.p.).

Articolo 189 - Norme di attuazione del Codice di Procedura Penale

1. Il dispositivo dei provvedimenti esecutivi del giudice di sorveglianza (678 c.p.p.) che incidono sulla durata della pena, o sulla data in cui la stessa deve avere inizio o termine, è comunicato senza ritardo, a cura della cancelleria presso il giudice medesimo, al pubblico ministero competente per l’esecuzione della sentenza di condanna. Le medesime disposizioni si applicano ai provvedimenti esecutivi del giudice di sorveglianza concernenti le misure di sicurezza (678 c.p.p.).

Istituti giuridici

Novità giuridiche