Art. 132 – Norme di attuazione del Codice di Procedura Penale

(D.lgs. 28 luglio 1989, n. 271)

Decreto che dispone il giudizio davanti alla corte di assise o al tribunale

Articolo 132 - norme di attuazione del codice di procedura penale

1. Quando la corte di assise o il tribunale è diviso in sezioni, il decreto che dispone il giudizio (429 c.p.p.) contiene anche l’indicazione della sezione davanti alla quale le parti devono comparire (reg. c.p.p. 20).
2. Per ogni processo il presidente del tribunale, in seguito alla richiesta del giudice per le indagini preliminari, comunica anche con mezzi telematici, sulla base dei criteri determinati dal Consiglio Superiore della Magistratura, il giorno e l’ora della comparizione e, quando occorre, anche la sezione da indicare nel decreto che dispone il giudizio (160).

Articolo 132 - Norme di attuazione del Codice di Procedura Penale

1. Quando la corte di assise o il tribunale è diviso in sezioni, il decreto che dispone il giudizio (429 c.p.p.) contiene anche l’indicazione della sezione davanti alla quale le parti devono comparire (reg. c.p.p. 20).
2. Per ogni processo il presidente del tribunale, in seguito alla richiesta del giudice per le indagini preliminari, comunica anche con mezzi telematici, sulla base dei criteri determinati dal Consiglio Superiore della Magistratura, il giorno e l’ora della comparizione e, quando occorre, anche la sezione da indicare nel decreto che dispone il giudizio (160).

Istituti giuridici

Novità giuridiche