Articolo 7 – Legge sul divorzio

(L. 1 dicembre 1970, n. 898 - Disciplina dei casi di scioglimento del matrimonio)

Modifica del secondo comma dell'art. 252 C.C.

Articolo 7- legge sul divorzio

1. Il secondo comma dell’art. 252 del codice civile è così modificato:

“I figli adulterini possono essere riconosciuti anche dal genitore che, al tempo del concepimento, era unito in matrimonio, qualora il matrimonio sia sciolto per effetto della morte dell’altro coniuge ovvero per pronuncia di scioglimento o di cessazione degli effetti civili conseguenti alla trascrizione del matrimonio celebrato con rito religioso”.

articolo 7- legge sul divorzio

1. Il secondo comma dell’art. 252 del codice civile è così modificato:

“I figli adulterini possono essere riconosciuti anche dal genitore che, al tempo del concepimento, era unito in matrimonio, qualora il matrimonio sia sciolto per effetto della morte dell’altro coniuge ovvero per pronuncia di scioglimento o di cessazione degli effetti civili conseguenti alla trascrizione del matrimonio celebrato con rito religioso”.

Istituti giuridici

Novità giuridiche