Art. 78 – Disposizioni di attuazione del Codice di Procedura Civile

(R.D. 18 dicembre 1941, n. 1368 - Aggiornato alla legge 26 novembre 2021, n. 206)

Astensione del giudice istruttore

Articolo 78 - disposizioni di attuazione del codice di procedura civile

Il giudice istruttore, che riconosce l’esistenza di un motivo di astensione a norma dell’art. 51 del codice, deve farne espressa dichiarazione oppure istanza scritta al presidente del tribunale appena ricevuto il decreto di nomina.
Se il motivo d’astensione sorge dopo che l’istruzione è iniziata, il giudice istruttore ne dà subito notizia al capo dell’ufficio giudiziario competente e dichiara o chiede di astenersi.

Articolo 78 - Disposizioni di attuazione del Codice di Procedura Civile

Il giudice istruttore, che riconosce l’esistenza di un motivo di astensione a norma dell’art. 51 del codice, deve farne espressa dichiarazione oppure istanza scritta al presidente del tribunale appena ricevuto il decreto di nomina.
Se il motivo d’astensione sorge dopo che l’istruzione è iniziata, il giudice istruttore ne dà subito notizia al capo dell’ufficio giudiziario competente e dichiara o chiede di astenersi.

Istituti giuridici

Novità giuridiche