Art. 65 – Disposizioni di attuazione del Codice di Procedura Civile

(R.D. 18 dicembre 1941, n. 1368 - Aggiornato alla legge 26 novembre 2021, n. 206)

Querela di falso

Articolo 65 - disposizioni di attuazione del codice di procedura civile

Il pretore(1) o il giudice di pace, quando rimette le parti davanti al tribunale per il processo di falso (221 ss., 313 c.p.c.), stabilisce un termine perentorio (152, 153 c.p.c.) entro il quale le parti stesse debbono riassumere la causa davanti al tribunale.

Articolo 65 - Disposizioni di attuazione del Codice di Procedura Civile

Il pretore(1) o il giudice di pace, quando rimette le parti davanti al tribunale per il processo di falso (221 ss., 313 c.p.c.), stabilisce un termine perentorio (152, 153 c.p.c.) entro il quale le parti stesse debbono riassumere la causa davanti al tribunale.

Note

(1) Le parole: «il pretore o» sono state soppresse dall’art. 126 del D.L.vo 19 febbraio 1998, n. 51, recante l’istituzione del giudice unico, a decorrere dal 2 giugno 1999.

Istituti giuridici

Novità giuridiche