Art. 200 – Disposizioni attuazione Codice Civile e disposizioni transitorie

(R.D. 30 marzo 1942, n. 318 - Aggiornato alla legge 26 novembre 2021, n. 206)

Articolo 200 - disposizioni attuazione codice civile e disposizioni transitorie

Le disposizioni del codice, relative alla tenuta delle scritture contabili (2214 c.c.) e alla redazione del bilancio (2217, 2423 c.c.) per gli imprenditori che esercitano un’attività commerciale (2195 c.c.) e per le società soggette a registrazione (2200 c.c.), entreranno in vigore il 1 gennaio 1943.
Fino a tale data le scritture contabili si considerano regolarmente tenute a tutti gli effetti previsti dal codice in quanto siano regolarmente tenute secondo le leggi anteriori.
Fino all’attuazione delle disposizioni relative al registro delle imprese (99), la numerazione, la bollatura e la vidimazione dei libri contabili prescritte dal codice saranno eseguite dal cancelliere del tribunale o della pretura, o da un notaio secondo le leggi anteriori, e le relative richieste dovranno essere annotate nel registro dei libri di commercio istituito presso la cancelleria del tribunale a norma delle leggi anteriori.

Articolo 200 - Disposizioni attuazione Codice Civile e disposizioni transitorie

Le disposizioni del codice, relative alla tenuta delle scritture contabili (2214 c.c.) e alla redazione del bilancio (2217, 2423 c.c.) per gli imprenditori che esercitano un’attività commerciale (2195 c.c.) e per le società soggette a registrazione (2200 c.c.), entreranno in vigore il 1 gennaio 1943.
Fino a tale data le scritture contabili si considerano regolarmente tenute a tutti gli effetti previsti dal codice in quanto siano regolarmente tenute secondo le leggi anteriori.
Fino all’attuazione delle disposizioni relative al registro delle imprese (99), la numerazione, la bollatura e la vidimazione dei libri contabili prescritte dal codice saranno eseguite dal cancelliere del tribunale o della pretura, o da un notaio secondo le leggi anteriori, e le relative richieste dovranno essere annotate nel registro dei libri di commercio istituito presso la cancelleria del tribunale a norma delle leggi anteriori.

Istituti giuridici

Novità giuridiche