Art. 106 – Costituzione della Repubblica Italiana

Articolo 106 - Costituzione della Repubblica Italiana

Le nomine dei magistrati hanno luogo per concorso.
La legge sull’ordinamento giudiziario può ammettere la nomina, anche elettiva, di magistrati onorari per tutte le funzioni attribuite a giudici singoli.
Su designazione del Consiglio superiore della magistratura possono essere chiamati all’ufficio di consiglieri di cassazione, per meriti insigni, professori ordinari di università in materie giuridiche e avvocati che abbiano quindici anni di esercizio e siano iscritti negli albi speciali per le giurisdizioni superiori. (1)

Articolo 106 - Costituzione della Repubblica Italiana

Le nomine dei magistrati hanno luogo per concorso.
La legge sull’ordinamento giudiziario può ammettere la nomina, anche elettiva, di magistrati onorari per tutte le funzioni attribuite a giudici singoli.
Su designazione del Consiglio superiore della magistratura possono essere chiamati all’ufficio di consiglieri di cassazione, per meriti insigni, professori ordinari di università in materie giuridiche e avvocati che abbiano quindici anni di esercizio e siano iscritti negli albi speciali per le giurisdizioni superiori. (1)

Note

(1) In attuazione di questo comma, si veda la L. 5 agosto 1998, n. 303, recante nomina di professori universitari e di avvocati all’ufficio di consigliere di cassazione.

Office Advice Logo

Office Advice © 2020 – Tutti i diritti riservati