Art. 565 – Codice Penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

Attentati alla morale familiare commessi col mezzo della stampa periodica

Articolo 565 - Codice Penale

Chiunque nella cronaca dei giornali o di altri scritti periodici, nei disegni che ad essa si riferiscono, ovvero nelle inserzioni fatte a scopo di pubblicità sugli stessi giornali o scritti (725), espone o mette in rilievo circostanze tali da offendere la morale familiare, è punito con la multa da € 103 a € 516 (57, 528).

Articolo 565 - Codice Penale

Chiunque nella cronaca dei giornali o di altri scritti periodici, nei disegni che ad essa si riferiscono, ovvero nelle inserzioni fatte a scopo di pubblicità sugli stessi giornali o scritti (725), espone o mette in rilievo circostanze tali da offendere la morale familiare, è punito con la multa da € 103 a € 516 (57, 528).

Note

Tabella procedurale

Arresto: non consentito.
Fermo di indiziato di delitto: non consentito.
Misure cautelari personali: non consentite.
Autorità giudiziaria competente: Tribunale monocratico. 33 ter c.p.p.
Procedibilità: d’ufficio. 50 c.p.p.

Massime

Metti in mostra la tua 
professionalità!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Novità giuridiche

Istituti giuridici