Art. 303 – Codice Penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

ARTICOLO ABROGATO - Pubblica istigazione e apologia

Articolo 303 - Codice Penale

(1) [Chiunque pubblicamente (266) istiga (115, 414) a commettere uno o più fra i delitti indicati nell’articolo precedente è punito, per il solo fatto dell’istigazione, con la reclusione da tre a dodici anni.
La stessa pena si applica a chiunque pubblicamente (266) fa l’apologia di uno o più fra i delitti indicati nell’articolo precedente (302, 311; 212 c.p.m.p.)].

Articolo 303 - Codice Penale

(1) [Chiunque pubblicamente (266) istiga (115, 414) a commettere uno o più fra i delitti indicati nell’articolo precedente è punito, per il solo fatto dell’istigazione, con la reclusione da tre a dodici anni.
La stessa pena si applica a chiunque pubblicamente (266) fa l’apologia di uno o più fra i delitti indicati nell’articolo precedente (302, 311; 212 c.p.m.p.)].

Note

(1) Questo articolo è stato abrogato dall’art. 18 della L. 25 giugno 1999, n. 205.

Tabella procedurale

Massime

Metti in mostra la tua 
professionalità!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Novità giuridiche

Istituti giuridici