Art. 288 – Codice Penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

Arruolamenti o armamenti non autorizzati a servizio di uno Stato estero

Articolo 288 - Codice Penale

Chiunque nel territorio dello Stato (4) e senza approvazione del Governo arruola o arma cittadini (4, 242, 244), perché militino al servizio o a favore dello straniero, è punito con la reclusione da quattro a quindici anni.
La pena è aumentata (64) se fra gli arruolati sono militari in servizio, o persone tuttora soggette agli obblighi del servizio militare (302 ss., 311 ss., 363; 77 c.p.m.p.).

Articolo 288 - Codice Penale

Chiunque nel territorio dello Stato (4) e senza approvazione del Governo arruola o arma cittadini (4, 242, 244), perché militino al servizio o a favore dello straniero, è punito con la reclusione da quattro a quindici anni.
La pena è aumentata (64) se fra gli arruolati sono militari in servizio, o persone tuttora soggette agli obblighi del servizio militare (302 ss., 311 ss., 363; 77 c.p.m.p.).

Note

Tabella procedurale

Arresto: obbligatorio in flagranza 380 c.p.p.
Fermo di indiziato di delitto: consentito 384 c.p.p.
Misure cautelari personali: consentite 280, 287 c.p.p.
Autorità giudiziaria competente: Corte di assise 5 c.p.p.
Procedibilità: con autorizzazione del Ministro di grazia e giustizia 313 c.p.

Massime

Il reato di cui all’art. 288 c.p. può essere commesso anche con l’arruolamento di un solo cittadino. Cass. pen.sez. III, 4 dicembre 1939

Metti in mostra la tua 
professionalità!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Istituti giuridici

Novità giuridiche