Art. 590 – Codice di Procedura Penale

(D.P.R. 22 settembre 1988, n. 477 - aggiornato al D.Lgs. 08.11.2021, n. 188)

Trasmissione di atti in seguito all'impugnazione

Articolo 590 - codice di procedura penale

1. Al giudice della impugnazione sono trasmessi senza ritardo il provvedimento impugnato, l’atto di impugnazione (581) e gli atti del procedimento (reg. 15).

Articolo 590 - Codice di Procedura Penale

1. Al giudice della impugnazione sono trasmessi senza ritardo il provvedimento impugnato, l’atto di impugnazione (581) e gli atti del procedimento (reg. 15).

Massime

In tema di impugnazioni, la mancata trasmissione integrale alla corte d’appello degli atti del processo di primo grado integra una nullità di ordine generale a regime intermedio, di cui la parte che intenda dedurla deve fornire prova rigorosa mediante specifica allegazione documentale ovvero mediante trascrizione degli atti processuali rilevanti. Cass. pen. sez. V 17 ottobre 2011, n. 37370

Sulla richiesta di permesso avanzata da imputato detenuto in custodia cautelare per reato in ordine al quale sia intervenuta sentenza di condanna in primo grado, avverso la quale sia stato proposto appello senza che gli atti siano stati ancora trasmessi al giudice del gravame, è competente a provvedere, ai sensi del combinato disposto dell’art. 30 dell’ordinamento penitenziario, dell’art. 590 c.p.p. e dell’art. 91 att. c.p.p.il giudice che ha pronunciato la suddetta sentenza. Cass. pen. sez. I 15 giugno 1998, n. 2738

Istituti giuridici

Novità giuridiche