Art. 396 – Codice di Procedura Penale

(D.P.R. 22 settembre 1988, n. 477 - aggiornato al D.Lgs. 08.11.2021, n. 188)

Deduzioni

Articolo 396 - codice di procedura penale

1. Entro due giorni dalla notificazione della richiesta (395, 400), il pubblico ministero ovvero la persona sottoposta alle indagini può presentare deduzioni sull’ammissibilità e sulla fondatezza della richiesta, depositare cose, produrre documenti nonché indicare altri fatti che debbano costituire oggetto della prova e altre persone interessate a norma dell’art. 393 comma 1, lett. b).
2. Copia delle deduzioni è consegnata dalla persona sottoposta alle indagini alla segreteria del pubblico ministero, che comunica senza ritardo al giudice le indicazioni necessarie per gli avvisi (398). La persona sottoposta alle indagini può prendere visione ed estrarre copia (116) delle deduzioni da altri presentate.

Articolo 396 - Codice di Procedura Penale

1. Entro due giorni dalla notificazione della richiesta (395, 400), il pubblico ministero ovvero la persona sottoposta alle indagini può presentare deduzioni sull’ammissibilità e sulla fondatezza della richiesta, depositare cose, produrre documenti nonché indicare altri fatti che debbano costituire oggetto della prova e altre persone interessate a norma dell’art. 393 comma 1, lett. b).
2. Copia delle deduzioni è consegnata dalla persona sottoposta alle indagini alla segreteria del pubblico ministero, che comunica senza ritardo al giudice le indicazioni necessarie per gli avvisi (398). La persona sottoposta alle indagini può prendere visione ed estrarre copia (116) delle deduzioni da altri presentate.

Istituti giuridici

Novità giuridiche