Art. 764 – Codice di Procedura Civile

(R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443 - Aggiornato alla legge 26 novembre 2021, n. 206)

Opposizione

Articolo 764 - codice di procedura civile

Chiunque vi ha interesse può fare opposizione alla rimozione dei sigilli (763) con dichiarazione inserita nel processo verbale (126) di apposizione o con ricorso al giudice.
Il giudice fissa con decreto (135) un’udienza per la comparizione delle parti e stabilisce il termine perentorio (152, 153) entro il quale il decreto stesso deve essere notificato (137 ss.) a cura dell’opponente.
Il giudice provvede con ordinanza non impugnabile (177) e, se ordina la rimozione, può disporre che essa sia seguita dall’inventario (769) e può dare le opportune cautele per la conservazione delle cose che sono oggetto di contestazione.

Articolo 764 - Codice di Procedura Civile

Chiunque vi ha interesse può fare opposizione alla rimozione dei sigilli (763) con dichiarazione inserita nel processo verbale (126) di apposizione o con ricorso al giudice.
Il giudice fissa con decreto (135) un’udienza per la comparizione delle parti e stabilisce il termine perentorio (152, 153) entro il quale il decreto stesso deve essere notificato (137 ss.) a cura dell’opponente.
Il giudice provvede con ordinanza non impugnabile (177) e, se ordina la rimozione, può disporre che essa sia seguita dall’inventario (769) e può dare le opportune cautele per la conservazione delle cose che sono oggetto di contestazione.

Istituti giuridici

Novità giuridiche