Art. 716 – Codice di Procedura Civile

(R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443 - Aggiornato alla legge 26 novembre 2021, n. 206)

Capacità processuale dell'interdicendo e dell'inabilitando

Articolo 716 - codice di procedura civile

L’interdicendo o l’inabilitando possono stare in giudizio e compiere da soli tutti gli atti del procedimento, comprese le impugnazioni (75, 718), anche quando è stato nominato il tutore o il curatore provvisorio previsto negli artt. 419 e 420 c.c. (717).

Articolo 716 - Codice di Procedura Civile

L’interdicendo o l’inabilitando possono stare in giudizio e compiere da soli tutti gli atti del procedimento, comprese le impugnazioni (75, 718), anche quando è stato nominato il tutore o il curatore provvisorio previsto negli artt. 419 e 420 c.c. (717).

Massime

Parte del giudizio di interdizione e soltanto l’interdicendo. Nei suoi confronti vanno proposte domande ed impugnazioni e ogni atto compiuto nei confronti del curatore qualora l’interdicendo sia già inabilitato non produce alcun effetto nei rapporti con l’interdicendo Cass. civ. sez. I 4 luglio 1967 n. 1643

Poiché ai sensi dell’art. 716 c.p.c. – il quale dispone che l’interdicendo o l’inabilitando possono stare in giudizio e compiere da soli tutti gli atti del procedimento comprese le impugnazioni anche quando è stato nominato il tutore o il curatore provvisorio previsto dagli artt. 419 e 420 c.p.c. – l’interdicendo o l’inabilitando conservano il libero esercizio dei propri diritti processuali il tutore o il curatore provvisorio non assumono limitatamente all’ambito del giudizio di interdizione o di inabilitazione né la veste di parti necessarie in proprio del giudizio né quella di rappresentanti processuali dell’interdicendo o dell’inabilitando. Da ciò deriva che la notifica al tutore provvisorio o al curatore provvisorio dell’atto di impugnazione ai sensi dell’ultimo comma dell’art. 719 c.p.c. avverso la sentenza che ha provveduto sulla interdizione o sulla inabilitazione non è conseguente ad una ipotesi di litisconsorzio necessario ma ha la finalità di una mera denuntiatio litis sicché la mancanza di detta notifica non importa la nullità del procedimento Cass. civ. sez. I 10 aprile 1965 n. 636

Istituti giuridici

Novità giuridiche