Art. 711 – Codice di Procedura Civile

(R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443 - Aggiornato alla legge 26 novembre 2021, n. 206)

Separazione consensuale

Articolo 711 - codice di procedura civile

Nel caso di separazione consensuale previsto nell’art. 158 c.c., il presidente, su ricorso di entrambi i coniugi, deve sentirli (707) nel giorno da lui stabilito e curare di conciliarli nel modo indicato nell’art. 708.
Se il ricorso è presentato da uno solo dei coniugi, si applica l’art. 706 ultimo comma.
Se la conciliazione non riesce, si dà atto nel processo verbale (57, 126) del consenso dei coniugi alla separazione e delle condizioni riguardanti i coniugi stessi e la prole.
La separazione consensuale acquista efficacia con l’ omologazione del tribunale, il quale provvede (135, 137) in camera di consiglio su relazione del presidente.
Le condizioni della separazione consensuale sono modificabili a norma dell’articolo precedente.

Articolo 711 - Codice di Procedura Civile

Nel caso di separazione consensuale previsto nell’art. 158 c.c., il presidente, su ricorso di entrambi i coniugi, deve sentirli (707) nel giorno da lui stabilito e curare di conciliarli nel modo indicato nell’art. 708.
Se il ricorso è presentato da uno solo dei coniugi, si applica l’art. 706 ultimo comma.
Se la conciliazione non riesce, si dà atto nel processo verbale (57, 126) del consenso dei coniugi alla separazione e delle condizioni riguardanti i coniugi stessi e la prole.
La separazione consensuale acquista efficacia con l’ omologazione del tribunale, il quale provvede (135, 137) in camera di consiglio su relazione del presidente.
Le condizioni della separazione consensuale sono modificabili a norma dell’articolo precedente.

Approfondimenti

Istituti giuridici

Novità giuridiche