(R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443)

Norme applicabili

Articolo 281 bis - Codice di Procedura Civile

Nel procedimento davanti al tribunale in composizione monocratica si osservano, in quanto applicabili, le disposizioni dei capi precedenti, ove non derogate dalle disposizioni del presente capo.

Articolo 281 bis - Codice di Procedura Civile

Nel procedimento davanti al tribunale in composizione monocratica si osservano, in quanto applicabili, le disposizioni dei capi precedenti, ove non derogate dalle disposizioni del presente capo.

Note

Massime

Nelle cause attribuite alla competenza del tribunale in composizione monocratica il giudice unico che assuma in sé le funzioni di istruzione e di decisione pustabilire di decidere separatamente dal merito le questioni di giurisdizione e di competenza ovvero altre questioni pregiudiziali di rito ma è tenuto – ai sensi degli artt. 187 e 281 bis cod. proc. civ. ad invitare le parti a precisare le conclusioni in quanto una decisione sulla competenza ancorché implicita puessere contenuta solo in provvedimenti che abbiano natura di sentenza. Ne deriva che quando ci si trovi davanti ad un provvedimento relativo all’ordine del processo e tuttavia contenente affermazioni relative alla competenza (come quella secondo cui “l’eccezione pregiudiziale non è idonea a definire il giudizio”) alle stesse si deve attribuire un valore di mero provvedimento sulla gestione dell’istruttoria con conseguente esclusione della sua impugnabilità Cass. civ. sez. VIIII 14 giugno 2013 n. 14136

Office Advice Logo

Office Advice © 2020 – Tutti i diritti riservati