Art. 16 – Codice di Procedura Civile

(R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443 - Aggiornato alla legge 26 novembre 2021, n. 206)

ARTICOLO ABROGATO - Esecuzione forzata

Articolo 16 - codice di procedura civile

(1)[Per la consegna e il rilascio di cose (605611; 2930 c.c.) e per l’espropriazione forzata (2910 ss. c.c.) di cose mobili (513542) e di crediti (543554) è competente il pretore (26, 484).
Per l’espropriazione forzata di cose immobili (555598) è competente il tribunale (21, 26).
Se cose mobili sono soggette all’espropriazione forzata insieme con l’immobile nel quale si trovano (556), per l’espropriazione è competente il tribunale anche relativamente ad esse.
Per l’esecuzione forzata degli obblighi di fare e di non fare è competente il pretore (612 ss.; 2931 ss. c.c.).]

Articolo 16 - Codice di Procedura Civile

(1)[Per la consegna e il rilascio di cose (605611; 2930 c.c.) e per l’espropriazione forzata (2910 ss. c.c.) di cose mobili (513542) e di crediti (543554) è competente il pretore (26, 484).
Per l’espropriazione forzata di cose immobili (555598) è competente il tribunale (21, 26).
Se cose mobili sono soggette all’espropriazione forzata insieme con l’immobile nel quale si trovano (556), per l’espropriazione è competente il tribunale anche relativamente ad esse.
Per l’esecuzione forzata degli obblighi di fare e di non fare è competente il pretore (612 ss.; 2931 ss. c.c.).]

Note

(1) articolo abrogato dall’art. 51 del D.L.vo 19 febbraio 1998, n. 51, recante l’istituzione del giudice unico, a decorrere dal 2 giugno 1999.

Istituti giuridici

Novità giuridiche