Art. 43 – Codice delle assicurazioni private

(D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159)

Riserve tecniche relative all'attività esercitata in regime di stabilimento negli stati terzi

Articolo 43 - Codice delle assicurazioni private

1. Per le obbligazioni assunte dalle sedi secondarie situate in Stati terzi, l’impresa costituisce le riserve tecniche previste dalle leggi di tali Stati e dispone di attivi sufficienti alla relativa copertura secondo quanto disposto dall’articolo 38. (1)
[2. L’ISVAP verifica che nel bilancio dell’impresa risultino iscritte attività sufficienti alla copertura delle riserve di cui al comma 1.] (2)
(3)

Articolo 43 - Codice delle assicurazioni private

1. Per le obbligazioni assunte dalle sedi secondarie situate in Stati terzi, l’impresa costituisce le riserve tecniche previste dalle leggi di tali Stati e dispone di attivi sufficienti alla relativa copertura secondo quanto disposto dall’articolo 38. (1)
[2. L’ISVAP verifica che nel bilancio dell’impresa risultino iscritte attività sufficienti alla copertura delle riserve di cui al comma 1.] (2)
(3)

Note

(1) Il presente comma è stato così modificato dall’art. 1, comma 46, D.Lgs. 12.05.2015, n. 74 con decorrenza dal 30.06.2015.
(2) Il presente comma è stato abrogato dall’art. 1, comma 46, D.Lgs. 12.05.2015, n. 74 con decorrenza dal 30.06.2015.
(3) La rubrica del presente Capo è stata così sostituita dall’art. 1, comma 204, D.Lgs. 12.05.2015, n. 74 con decorrenza dal 30.06.2015.

Metti in mostra la tua 
professionalità!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Istituti giuridici

Novità giuridiche