(D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159)

Procedura di applicazione delle sanzioni amministrative alle imprese e agli esponenti aziendali o al personale

Articolo 311 septies - Codice delle assicurazioni private

1. L’IVASS, fermo restando quanto previsto dagli articoli 310-quater, 311-bis e 311-quater, nel termine di centoventi giorni dall’accertamento dell’infrazione, ovvero nel termine di centottanta giorni per i soggetti residenti all’estero, provvede alla contestazione degli addebiti nei confronti dei possibili responsabili della violazione.
2. Entro il termine di sessanta giorni dalla notifica della contestazione di cui al comma 1, il destinatario può presentare all’IVASS deduzioni difensive e istanza di audizione, cui può partecipare anche con l’assistenza di un avvocato.
3. L’IVASS, tenuto conto degli elementi istruttori acquisiti agli atti, applica le sanzioni o dispone l’archiviazione del procedimento con provvedimento motivato.
4. Il procedimento sanzionatorio è retto dai principi del contraddittorio, della conoscenza degli atti istruttori, della verbalizzazione nonché della distinzione tra funzioni istruttorie e funzioni decisorie.
5. La tutela giurisdizionale davanti al giudice amministrativo è disciplinata dal codice del processo amministrativo. I ricorsi sono notificati all’IVASS che provvede alla difesa in giudizio con propri legali. L’opposizione non sospende l’esecuzione del provvedimento. (1)

Articolo 311 septies - Codice delle assicurazioni private

1. L’IVASS, fermo restando quanto previsto dagli articoli 310-quater, 311-bis e 311-quater, nel termine di centoventi giorni dall’accertamento dell’infrazione, ovvero nel termine di centottanta giorni per i soggetti residenti all’estero, provvede alla contestazione degli addebiti nei confronti dei possibili responsabili della violazione.
2. Entro il termine di sessanta giorni dalla notifica della contestazione di cui al comma 1, il destinatario può presentare all’IVASS deduzioni difensive e istanza di audizione, cui può partecipare anche con l’assistenza di un avvocato.
3. L’IVASS, tenuto conto degli elementi istruttori acquisiti agli atti, applica le sanzioni o dispone l’archiviazione del procedimento con provvedimento motivato.
4. Il procedimento sanzionatorio è retto dai principi del contraddittorio, della conoscenza degli atti istruttori, della verbalizzazione nonché della distinzione tra funzioni istruttorie e funzioni decisorie.
5. La tutela giurisdizionale davanti al giudice amministrativo è disciplinata dal codice del processo amministrativo. I ricorsi sono notificati all’IVASS che provvede alla difesa in giudizio con propri legali. L’opposizione non sospende l’esecuzione del provvedimento. (1)

Note

(1) Il presente articolo è stato inserito dall’art. 1, comma 49, D.Lgs. 21.05.2018, n. 68 con decorrenza dal 01.07.2018 ed applicazione dal 1° ottobre 2018 ai sensi di quanto indicato all’art. 4, comma 7, del suddetto decreto modificante.

Office Advice Logo

Office Advice © 2020 – Tutti i diritti riservati