(D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159)

Esecuzione del concordato e chiusura della procedura

Articolo 263 - Codice delle assicurazioni private

1. I commissari, con l’assistenza del comitato di sorveglianza, sovrintendono all’esecuzione del concordato secondo le direttive che sono stabilite dall’IVASS in via generale con regolamento o che sono prescritte in via particolare con istruzioni specifiche. (1)
2. Eseguito il concordato, i commissari convocano l’assemblea dei soci perchè sia deliberata la modifica dell’oggetto sociale in relazione alla revoca dell’autorizzazione all’attività assicurativa o riassicurativa. Nel caso in cui non abbia luogo la modifica dell’oggetto sociale, i commissari procedono agli adempimenti per la cancellazione della società e il deposito dei libri sociali previsti dalle disposizioni del codice civile in materia di scioglimento e liquidazione delle società di capitali.
3. Si applicano gli articoli 250 e 251 del codice della crisi e dell’insolvenza. (2)

Articolo 263 - Codice delle assicurazioni private

1. I commissari, con l’assistenza del comitato di sorveglianza, sovrintendono all’esecuzione del concordato secondo le direttive che sono stabilite dall’IVASS in via generale con regolamento o che sono prescritte in via particolare con istruzioni specifiche. (1)
2. Eseguito il concordato, i commissari convocano l’assemblea dei soci perchè sia deliberata la modifica dell’oggetto sociale in relazione alla revoca dell’autorizzazione all’attività assicurativa o riassicurativa. Nel caso in cui non abbia luogo la modifica dell’oggetto sociale, i commissari procedono agli adempimenti per la cancellazione della società e il deposito dei libri sociali previsti dalle disposizioni del codice civile in materia di scioglimento e liquidazione delle società di capitali.
3. Si applicano gli articoli 250 e 251 del codice della crisi e dell’insolvenza. (2)

Note

(1) Il presente comma è stato così modificato dall’art. 1, comma 213, D.Lgs. 12.05.2015, n. 74, con decorrenza dal 30.06.2015.
(2) Il presente comma è stato così modificato dall’art. 370, comma 1, lett. o), D.Lgs. 12.01.2019, n. 14 con decorrenza dal 01.09.2021 ed applicazione alle liquidazioni coatte amministrative disposte per effetto di domande depositate o iniziative comunque esercitate successivamente all’entrata in vigore del suddetto decreto. Si riporta di seguito il testo ancora vigente fino al 31.08.2021:
“3. Si applica l’articolo 215 della legge fallimentare.”.

Office Advice Logo

Office Advice © 2020 – Tutti i diritti riservati