Art. 1258 – Codice della navigazione

(R.D. 30 marzo 1942 , n. 327)

Pene disciplinari per reati non previsti dal presente codice

Articolo 1258 - codice della navigazione

Alle persone iscritte nelle matricole o nei registri del personale marittimo, o del personale della navigazione interna ovvero negli albi o nel registro del personale aeronautico, è inflitta la pena disciplinare della cancellazione se riportano una condanna che determina l’incapacità all’iscrizione nelle matricole, negli albi o nel registro. La riabilitazione importa la cessazione della pena disciplinare.(2)
Alle medesime persone, può essere inflitta, rispettivamente dal Ministro per le comunicazioni e dal direttorio dell’Ente nazionale del personale aeronautico, la inibizione dall’esercizio della professione fino a 2 anni in seguito a condanna per alcuno dei reati indicati nel regolamento o in leggi speciali.(2)

Articolo 1258 - Codice della navigazione

Alle persone iscritte nelle matricole o nei registri del personale marittimo, o del personale della navigazione interna ovvero negli albi o nel registro del personale aeronautico, è inflitta la pena disciplinare della cancellazione se riportano una condanna che determina l’incapacità all’iscrizione nelle matricole, negli albi o nel registro. La riabilitazione importa la cessazione della pena disciplinare.(2)
Alle medesime persone, può essere inflitta, rispettivamente dal Ministro per le comunicazioni e dal direttorio dell’Ente nazionale del personale aeronautico, la inibizione dall’esercizio della professione fino a 2 anni in seguito a condanna per alcuno dei reati indicati nel regolamento o in leggi speciali.(2)

Note

Il Ministro per le comunicazioni, citato nel presente comma, è attualmente il Ministro dei trasporti e della navigazione.
(2) Il presente comma è stato così modificato dall’art. 6, D.Lgs. 15.03.2006, n. 151 con decorrenza dal 29.05.2006.

Istituti giuridici

Novità giuridiche