Art. 57 bis – Codice della nautica da diporto

(D.lgs. 18 luglio 2005, n. 171)

Vendita e somministrazione di cibi e bevande. Commercio al dettaglio. Inquinamento acustico

Art. 57 bis - codice della nautica da diporto

(1) (3) 1. Fermo restando quanto previsto dal regolamento (CE) n. 852/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004 sull’igiene dei prodotti alimentari, le regioni disciplinano la somministrazione itinerante di cibo e bevande, nonché le attività di commercio al dettaglio operate in mare e nelle acque interne mediante unità da diporto utilizzate a tale fine commerciale durante la stagione balneare. Con riguardo alle bevande alcoliche, la relativa somministrazione è disciplinata in maniera più restrittiva nelle aree interessate da intenso traffico diportistico e commerciale allo scopo di prevenire sinistri dovuti al loro abuso. (4)
2. Con lo stesso provvedimento di cui al comma 1 è disciplinato l’utilizzo di diffusori altoparlanti sui mezzi nautici durante la stagione balneare, allo scopo di contrastare il fenomeno dell’inquinamento acustico.
2-bis. Il Corpo delle capitanerie di porto – Guardia costiera, nell’ambito delle proprie competenze, vigila sul rispetto dei provvedimenti regionali di cui ai commi 1 e 2, irrogando le sanzioni previste dalle disposizioni vigenti. (2)

Art. 57 bis - Codice della nautica da diporto

(1) (3) 1. Fermo restando quanto previsto dal regolamento (CE) n. 852/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004 sull’igiene dei prodotti alimentari, le regioni disciplinano la somministrazione itinerante di cibo e bevande, nonché le attività di commercio al dettaglio operate in mare e nelle acque interne mediante unità da diporto utilizzate a tale fine commerciale durante la stagione balneare. Con riguardo alle bevande alcoliche, la relativa somministrazione è disciplinata in maniera più restrittiva nelle aree interessate da intenso traffico diportistico e commerciale allo scopo di prevenire sinistri dovuti al loro abuso. (4)
2. Con lo stesso provvedimento di cui al comma 1 è disciplinato l’utilizzo di diffusori altoparlanti sui mezzi nautici durante la stagione balneare, allo scopo di contrastare il fenomeno dell’inquinamento acustico.
2-bis. Il Corpo delle capitanerie di porto – Guardia costiera, nell’ambito delle proprie competenze, vigila sul rispetto dei provvedimenti regionali di cui ai commi 1 e 2, irrogando le sanzioni previste dalle disposizioni vigenti. (2)

Note

(1) Il presente articolo è stato aggiunto dall’art. 24, D.L. 30.12.2008, n. 207 così come modificato dalla legge di conversione, L. 27.02.2009, n. 14 (G.U. 28.02.2009, n. 49 – S.O 28), con decorrenza dal 01.03.2009.
(2) Il presente comma è stato aggiunto dall’art. 45, D.Lgs. 03.11.2017, n. 229 con decorrenza dal 13.02.2018.
(3) La rubrica del presente articolo è stata così sostituita dall’art. 27, D.Lgs. 12.11.2020, n. 160 con decorrenza dal 22.12.2020.
(4) Il presente comma è stato così sostituito dall’art. 27, D.Lgs. 12.11.2020, n. 160 con decorrenza dal 22.12.2020.

Istituti giuridici

Novità giuridiche