Art. 2 bis – Codice della nautica da diporto

(D.lgs. 18 luglio 2005, n. 171)

Nautica sociale

Art.  2 bis - codice della nautica da diporto

(1) 1. Ai fini del presente codice si intende per nautica sociale:
a) la navigazione da diporto effettuata in acque marittime o interne per fini esclusivamente sportivi o ricreativi e senza scopo di lucro, mediante natanti da diporto con qualsiasi propulsione e con scafo di lunghezza fino a sei metri, misurata secondo la norma armonizzata UNI/ EN/ISO/8666;
b) il complesso delle attività finalizzate a diffondere la conoscenza e la pratica della nautica da diporto a favore degli studenti degli istituti scolastici di ogni ordine e grado di età non inferiore a nove anni, oppure, anche a scopo di ausilio terapeutico, a favore delle persone con disabilità di cui all’articolo 3, comma 1, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, o con disturbi psicologici, dell’apprendimento o della personalità.
2. Con il regolamento di attuazione del presente codice è stabilita la disciplina della nautica sociale e le eventuali facilitazioni per l’ormeggio delle unità da diporto in transito e per la fornitura dei servizi in banchina.

Art. 2 bis - Codice della nautica da diporto

(1) 1. Ai fini del presente codice si intende per nautica sociale:
a) la navigazione da diporto effettuata in acque marittime o interne per fini esclusivamente sportivi o ricreativi e senza scopo di lucro, mediante natanti da diporto con qualsiasi propulsione e con scafo di lunghezza fino a sei metri, misurata secondo la norma armonizzata UNI/ EN/ISO/8666;
b) il complesso delle attività finalizzate a diffondere la conoscenza e la pratica della nautica da diporto a favore degli studenti degli istituti scolastici di ogni ordine e grado di età non inferiore a nove anni, oppure, anche a scopo di ausilio terapeutico, a favore delle persone con disabilità di cui all’articolo 3, comma 1, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, o con disturbi psicologici, dell’apprendimento o della personalità.
2. Con il regolamento di attuazione del presente codice è stabilita la disciplina della nautica sociale e le eventuali facilitazioni per l’ormeggio delle unità da diporto in transito e per la fornitura dei servizi in banchina.

Note

(1) Il presente articolo è stato inserito dall’art. 3, D.Lgs. 12.11.2020, n. 160

Istituti giuridici

Novità giuridiche