Art. 43 – Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza

(D.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14)

Rinuncia alla domanda

Art. 43 - codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza

1. In caso di rinuncia alla domanda di cui all’articolo 40 il procedimento si estingue. È fatta salva la legittimazione del pubblico ministero intervenuto.
2. Sull’estinzione il tribunale provvede con decreto e, su istanza di parte, nel dichiarare l’estinzione, può condannare quella che vi ha dato causa alle spese. Il decreto è comunicato al pubblico ministero.
3. Quando la domanda è stata iscritta nel registro delle imprese, il cancelliere comunica immediatamente il decreto di estinzione al medesimo registro per la sua iscrizione da effettuarsi entro il giorno successivo.1.

Art. 43 - Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza

1. In caso di rinuncia alla domanda di cui all’articolo 40 il procedimento si estingue. È fatta salva la legittimazione del pubblico ministero intervenuto.
2. Sull’estinzione il tribunale provvede con decreto e, su istanza di parte, nel dichiarare l’estinzione, può condannare quella che vi ha dato causa alle spese. Il decreto è comunicato al pubblico ministero.
3. Quando la domanda è stata iscritta nel registro delle imprese, il cancelliere comunica immediatamente il decreto di estinzione al medesimo registro per la sua iscrizione da effettuarsi entro il giorno successivo.1.

Note

Metti in mostra la tua 
professionalità!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Istituti giuridici

Novità giuridiche