Art. 804 – Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262 - Aggiornato alla legge 26 novembre 2021, n. 206)

Termine per l'azione

Articolo 804 - codice civile

L’azione di revocazione per sopravvenienza di figli deve essere proposta entro cinque anni dal giorno della nascita dell’ultimo figlio nato nel matrimonio (1) o discendente [legittimo] (2) ovvero della notizia dell’esistenza del figlio o discendente, ovvero dell’avvenuto riconoscimento del figlio nato fuori del matrimonio (3) (250 ss., 803, 2964 ss.).
Il donante non può proporre o proseguire l’azione dopo la morte del figlio o del discendente.

Articolo 804 - Codice Civile

L’azione di revocazione per sopravvenienza di figli deve essere proposta entro cinque anni dal giorno della nascita dell’ultimo figlio nato nel matrimonio (1) o discendente [legittimo] (2) ovvero della notizia dell’esistenza del figlio o discendente, ovvero dell’avvenuto riconoscimento del figlio nato fuori del matrimonio (3) (250 ss., 803, 2964 ss.).
Il donante non può proporre o proseguire l’azione dopo la morte del figlio o del discendente.

Note

(1) Le parole: «nato nel matrimonio» sono state aggiunte dall’art. 89 del D.L.vo 28 dicembre 2013, n. 154, a decorrere dal trentesimo giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale (G.U. n. 5 dell’8 gennaio 2014).

(2) parola fra parentesi quadrate soppressa dall’art. 89 del D.L.vo 28 dicembre 2013, n. 154, a decorrere dal trentesimo giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale (G.U. n. 5 dell’8 gennaio 2014).

(3) La parola: «naturale» è stata così sostituita dalle attuali: «nato fuori del matrimonio» dall’art. 89 del D.L.vo 28 dicembre 2013, n. 154, a decorrere dal trentesimo giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale (G.U. n. 5 dell’8 gennaio 2014).

Istituti giuridici

Novità giuridiche