Art. 577 – Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262 - Aggiornato alla legge 26 novembre 2021, n. 206)

Successione del figlio naturale all'ascendente legittimo immediato del suo genitore

Articolo 577 - codice civile

Il figlio naturale succede all’ascendente legittimo immediato del suo genitore che non può o non vuole accettare l’eredità, se l’ascendente non lascia né coniuge, né discendenti o ascendenti, né fratelli o sorelle o loro discendenti, né altri parenti legittimi entro il terzo grado.

Articolo 577 - Codice Civile

Il figlio naturale succede all’ascendente legittimo immediato del suo genitore che non può o non vuole accettare l’eredità, se l’ascendente non lascia né coniuge, né discendenti o ascendenti, né fratelli o sorelle o loro discendenti, né altri parenti legittimi entro il terzo grado.

Note

(1) La Corte costituzionale, con sentenza n. 79 del 14 aprile 1969, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’intero articolo.

Istituti giuridici

Novità giuridiche