(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Modo di somministrazione degli alimenti

Articolo 443 - Codice Civile

Chi deve somministrare gli alimenti ha la scelta di adempiere questa obbligazione o mediante un assegno alimentare corrisposto in periodi anticipati (2948 n. 2), o accogliendo e mantenendo nella propria casa colui che vi ha diritto (1285).
L’autorità giudiziaria può però, secondo le circostanze, determinare il modo di somministrazione (441, 1287).
In caso di urgente necessità l’autorità giudiziaria può altresì porre temporaneamente (446) l’obbligazione degli alimenti a carico di uno solo tra quelli che vi sono obbligati, salvo il regresso verso gli altri (1299).

Articolo 443 - Codice Civile

Chi deve somministrare gli alimenti ha la scelta di adempiere questa obbligazione o mediante un assegno alimentare corrisposto in periodi anticipati (2948 n. 2), o accogliendo e mantenendo nella propria casa colui che vi ha diritto (1285).
L’autorità giudiziaria può però, secondo le circostanze, determinare il modo di somministrazione (441, 1287).
In caso di urgente necessità l’autorità giudiziaria può altresì porre temporaneamente (446) l’obbligazione degli alimenti a carico di uno solo tra quelli che vi sono obbligati, salvo il regresso verso gli altri (1299).

Note

Massime

Office Advice Logo

Office Advice © 2020 – Tutti i diritti riservati