(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Atti vietati al tutore e al protutore

Articolo 378 - Codice Civile

Il tutore o il protutore (360) non possono (396), neppure all’asta pubblica (503 c.p.c.), rendersi acquirenti direttamente o per interposta persona (599) dei beni e dei diritti del minore (1471).
Non possono prendere in locazione (1571 ss.) i beni del minore senza l’autorizzazione e le cautele fissate dal giudice tutelare (344; 43, 45 att.).
Gli atti compiuti in violazione di questi divieti possono essere annullati (1441 ss.) su istanza delle persone indicate nell’articolo precedente, ad eccezione del tutore e del protutore che li hanno compiuti (387, 388, 1425).
Il tutore e il protutore non possono neppure diventare cessionari di alcuna ragione o credito verso il minore (596, 1268).

Articolo 378 - Codice Civile

Il tutore o il protutore (360) non possono (396), neppure all’asta pubblica (503 c.p.c.), rendersi acquirenti direttamente o per interposta persona (599) dei beni e dei diritti del minore (1471).
Non possono prendere in locazione (1571 ss.) i beni del minore senza l’autorizzazione e le cautele fissate dal giudice tutelare (344; 43, 45 att.).
Gli atti compiuti in violazione di questi divieti possono essere annullati (1441 ss.) su istanza delle persone indicate nell’articolo precedente, ad eccezione del tutore e del protutore che li hanno compiuti (387, 388, 1425).
Il tutore e il protutore non possono neppure diventare cessionari di alcuna ragione o credito verso il minore (596, 1268).

Note

Massime

Office Advice Logo

Office Advice © 2020 – Tutti i diritti riservati