Art. 2874 – Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262 - Aggiornato al D.Lgs. 26 ottobre 2020, n. 147)

Riduzione dell'ipoteca legale e dell'ipoteca giudiziale

Articolo 2874 - codice civile

Le ipoteche legali, eccettuate quelle indicate dai numeri 1 e 2 dell’art. 2817, e le ipoteche giudiziali (2818) devono ridursi su domanda degli interessati, se i beni compresi nell’iscrizione hanno un valore che eccede la cautela da somministrarsi (2828, 2875) o se la somma determinata dal creditore nell’iscrizione (2838) eccede di un quinto quella che l’autorità giudiziaria dichiara dovuta.

Articolo 2874 - Codice Civile

Le ipoteche legali, eccettuate quelle indicate dai numeri 1 e 2 dell’art. 2817, e le ipoteche giudiziali (2818) devono ridursi su domanda degli interessati, se i beni compresi nell’iscrizione hanno un valore che eccede la cautela da somministrarsi (2828, 2875) o se la somma determinata dal creditore nell’iscrizione (2838) eccede di un quinto quella che l’autorità giudiziaria dichiara dovuta.

Note

Massime

In tema d’ipoteca giudiziale, si ha diritto alla riduzione se la somma determinata dal creditore nell’iscrizione ecceda di un quinto quella che l’autorità giudiziaria dichiara dovuta oppure se il valore dei beni compresi nell’iscrizione, tanto alla data in cui è presa, quanto successivamente, superi di un terzo l’importo dei crediti iscritti comprensivo di accessori.  Cass. civ., sez. , I, , 15 marzo 2016, n. 5082

Metti in mostra la tua 
professionalità!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Istituti giuridici

Novità giuridiche