Art. 2871 – Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Diritti del terzo datore che ha pagato i creditori iscritti o ha sofferto l'espropriazione

Articolo 2871 - Codice Civile

Il terzo datore che ha pagato i creditori iscritti o ha sofferto l’espropriazione ha regresso contro il debitore (1950). Se vi sono più debitori obbligati in solido (1292), il terzo che ha costituito l’ipoteca a garanzia di tutti ha regresso contro ciascuno per l’intero (1951).
Il terzo datore ha regresso contro i fideiussori (1936) del debitore. Ha inoltre regresso contro gli altri terzi datori per la loro rispettiva porzione (1299, 1954, 2868) e può esercitare, anche nei confronti dei terzi acquirenti, il subingresso previsto dal secondo comma dell’art. 2866 (1950, 1951).

Articolo 2871 - Codice Civile

Il terzo datore che ha pagato i creditori iscritti o ha sofferto l’espropriazione ha regresso contro il debitore (1950). Se vi sono più debitori obbligati in solido (1292), il terzo che ha costituito l’ipoteca a garanzia di tutti ha regresso contro ciascuno per l’intero (1951).
Il terzo datore ha regresso contro i fideiussori (1936) del debitore. Ha inoltre regresso contro gli altri terzi datori per la loro rispettiva porzione (1299, 1954, 2868) e può esercitare, anche nei confronti dei terzi acquirenti, il subingresso previsto dal secondo comma dell’art. 2866 (1950, 1951).

Note

Massime

Al terzo datore di pegno, che abbia soddisfatto il creditore, deve riconoscersi l’azione di regresso contro il fideiussore, in applicazione analogica di quanto disposto, in favore del terzo datore d’ipoteca, dall’art. 2871, secondo comma, c.c., norma non avente carattere eccezionale e, quindi, non compresa nel divieto, di cui all’art. 14 delle preleggi, di applicazione oltre i casi ed i tempi in essa considerati.  Cass. civ., , sez. III, , 3 settembre 2007, n. 18522

Metti in mostra la tua 
professionalità!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Istituti giuridici

Novità giuridiche