Art. 2826 – Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262 - Aggiornato al D.Lgs. 26 ottobre 2020, n. 147)

Indicazioni dell'immobile ipotecato

Articolo 2826 - codice civile

Nell’atto di concessione dell’ipoteca l’immobile deve essere specificatamente designato con l’indicazione della sua natura, del comune in cui si trova, nonché dei dati di identificazione catastale; per i fabbricati in corso di costruzione devono essere indicati i dati di identificazione catastale del terreno su cui insistono (2659, 2839).

Articolo 2826 - Codice Civile

Nell’atto di concessione dell’ipoteca l’immobile deve essere specificatamente designato con l’indicazione della sua natura, del comune in cui si trova, nonché dei dati di identificazione catastale; per i fabbricati in corso di costruzione devono essere indicati i dati di identificazione catastale del terreno su cui insistono (2659, 2839).

Note

Massime

La disposizione dettata in tema di iscrizione ipotecaria dall’art. 2826 c.c. (anteriormente alla modifica introdotta dall’art. 13, L. 27 febbraio 1985, n. 52) ed il richiamo che in tema di trascrizione vi fa l’art. 2659 c.c., in virtù dei quali per l’individuazione dell’immobile oggetto dell’atto era necessaria la specificazione di almeno tre dei suoi confini, non esprimono un principio d’ordine generale applicabile ogni qual volta sia necessario procedere alla identificazione d’un immobile, ma solo un criterio limitato a quelle fattispecie normative.  Cass. civ., , sez. II, , 19 maggio 1990, n. 4529

L’art. 2826 c.c. – che prevede gli elementi necessari per la specifica designazione dell’immobile da assoggettare ad ipoteca e che è richiamato dall’art. 2659 c.c. in tema di nota di trascrizione – non contiene un principio di ordine generale applicabile tutte le volte in cui sia necessario procedere all’identificazione di un immobile (nella specie quello relativamente al quale il proprietario domandava la cessazione della proroga legale della locazione, ritenuto sufficientemente identificato con la precisazione, nell’atto di citazione, della sua estensione e della sua ubicazione), bensì un criterio limitato a quella fattispecie normativa.  Cass. civ., , sez. lav., , 14 luglio 1981, n. 4613

Metti in mostra la tua 
professionalità!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Istituti giuridici

Novità giuridiche