Art. 243 – Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Prova contraria

Articolo 243 - Codice Civile

[La prova contraria può darsi con tutti i mezzi atti a dimostrare che il reclamante (249) non è figlio della donna che egli pretende di avere per madre, oppure che non è figlio del marito della madre (231 ss.), quando risulta provata la maternità.](1)

Articolo 243 - Codice Civile

[La prova contraria può darsi con tutti i mezzi atti a dimostrare che il reclamante (249) non è figlio della donna che egli pretende di avere per madre, oppure che non è figlio del marito della madre (231 ss.), quando risulta provata la maternità.](1)

Note

(1) articolo abrogato dall’art. 106, comma 1, lett. a), del D.L.vo 28 dicembre 2013, n. 154, a decorrere dal trentesimo giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale (G.U. n. 5 dell’8 gennaio 2014).

Massime

Metti in mostra la tua 
professionalità!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Istituti giuridici

Novità giuridiche