Art. 2271 – Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262 - Aggiornato alla legge 26 novembre 2021, n. 206)

Esclusione della compensazione

Articolo 2271 - codice civile

Non è ammessa compensazione (1246) fra il debito che un terzo ha verso la società e il credito che egli ha verso un socio

Articolo 2271 - Codice Civile

Non è ammessa compensazione (1246) fra il debito che un terzo ha verso la società e il credito che egli ha verso un socio

Massime

Il principio stabilito dall’art. 2271 c.c. che esclude la compensazione fra il debito che un terzo ha verso la società ed il credito che egli ha verso un socio, trova applicazione pure con riguardo all’impresa familiare coltivatrice, di cui all’art. 48 della L. n. 203 del 1982, ed opera anche, osservate le norme contenute negli artt. 2267 e 2268, nel caso inverso di un terzo che sia creditore della detta impresa e debitore del singolo suo componente. Cass. civ. sez. III, 7 febbraio 1991, n. 1274

Istituti giuridici

Novità giuridiche