Art. 2172 – Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Durata del contratto

Articolo 2172 - Codice Civile

Se nel contratto non è stabilito un termine, la soccida ha la durata di tre anni (2176).
Alla scadenza del termine il contratto non cessa di diritto, e la parte che non intende rinnovarlo deve darne disdetta almeno sei mesi prima della scadenza o nel maggior termine fissato [dalle norme corporative](1), dalla convenzione o dagli usi.
Se non è data disdetta, il contratto s’intende rinnovato di anno in anno (2144).

Articolo 2172 - Codice Civile

Se nel contratto non è stabilito un termine, la soccida ha la durata di tre anni (2176).
Alla scadenza del termine il contratto non cessa di diritto, e la parte che non intende rinnovarlo deve darne disdetta almeno sei mesi prima della scadenza o nel maggior termine fissato [dalle norme corporative](1), dalla convenzione o dagli usi.
Se non è data disdetta, il contratto s’intende rinnovato di anno in anno (2144).

Note

(1) L’espressione: «dalle norme corporative» è da ritenersi abrogata dal R.D.L. 9 agosto 1943, n. 721.

Massime

Metti in mostra la tua 
professionalità!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Istituti giuridici

Novità giuridiche