Art. 2027 – Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262 - Aggiornato alla legge 26 novembre 2021, n. 206)

Ammortamento

Articolo 2027 - codice civile

In caso di smarrimento, sottrazione o distruzione del titolo, l’intestatario o il giratario di esso può farne denunzia all’emittente e chiedere l’ammortamento del titolo in conformità delle norme relative ai titoli all’ordine (2016 ss.).
In caso di smarrimento, sottrazione o distruzione di azioni nominative, durante il termine stabilito dall’articolo 2016 il ricorrente può esercitare i diritti inerenti alle azioni, salva, se del caso, la prestazione di una cauzione (119 c.p.c.).
L’ammortamento estingue il titolo, ma non pregiudica le ragioni (1189) del detentore verso chi ha ottenuto il nuovo titolo (2019).

Articolo 2027 - Codice Civile

In caso di smarrimento, sottrazione o distruzione del titolo, l’intestatario o il giratario di esso può farne denunzia all’emittente e chiedere l’ammortamento del titolo in conformità delle norme relative ai titoli all’ordine (2016 ss.).
In caso di smarrimento, sottrazione o distruzione di azioni nominative, durante il termine stabilito dall’articolo 2016 il ricorrente può esercitare i diritti inerenti alle azioni, salva, se del caso, la prestazione di una cauzione (119 c.p.c.).
L’ammortamento estingue il titolo, ma non pregiudica le ragioni (1189) del detentore verso chi ha ottenuto il nuovo titolo (2019).

Istituti giuridici

Novità giuridiche