Art. 1973 – Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262 - Aggiornato alla legge 26 novembre 2021, n. 206)

Annullabilità per falsità di documenti

Articolo 1973 - codice civile

É annullabile (1427, 1441 ss.) la transazione fatta, in tutto o in parte, sulla base di documenti che in seguito sono stati riconosciuti falsi (395 c.p.c.).

Articolo 1973 - Codice Civile

É annullabile (1427, 1441 ss.) la transazione fatta, in tutto o in parte, sulla base di documenti che in seguito sono stati riconosciuti falsi (395 c.p.c.).

Massime

Ai sensi dell’art. 1973 c.c., è annullabile la transazione che sia stata perfezionata, in tutto o in parte, sulla scorta di documenti che in seguito sono stati riconosciuti falsi. Ne consegue che il termine di cinque anni, entro il quale si prescrive l’azione volta ad ottenere l’annullamento della transazione, inizia a decorrere dal giorno in cui la falsità sia stata accertata giudizialmente o trovi riscontro in una prova non contestata, integrando la mancanza di un accertamento con sentenza o di una prova certa della falsità gli estremi di un impedimento all’esercizio del diritto, rilevante agli effetti dell’art. 2935 c.c. e quindi operante come causa di sospensione della prescrizione. Cass. civ., sez. , II 27 agosto 2012, n. 14656

Istituti giuridici

Novità giuridiche