Art. 1734 – Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262 - Aggiornato alla legge 26 novembre 2021, n. 206)

Revoca della commissione

Articolo 1734 - codice civile

Il committente può revocare l’ordine di concludere l’affare fino a che il commissionario non l’abbia concluso (1723 ss., 1738). In tal caso spetta al commissionario una parte della provvigione, che si determina tenendo conto delle spese sostenute e dell’opera prestata (1720, 1738).

Articolo 1734 - Codice Civile

Il committente può revocare l’ordine di concludere l’affare fino a che il commissionario non l’abbia concluso (1723 ss., 1738). In tal caso spetta al commissionario una parte della provvigione, che si determina tenendo conto delle spese sostenute e dell’opera prestata (1720, 1738).

Massime

Al contratto di commissione si applicano le regole generali sul mandato senza rappresentanza, salvo le disposizioni speciali per esso stabilite. Pertanto, i diritti del commissionario, nel caso di revoca del contratto, sono fissati esclusivamente dall’art. 1734 c.c., specificamente dettato per il contratto di commissione, il quale riconosce al commissionario soltanto una parte della provvigione pattuita, da determinarsi tenendo conto delle spese sostenute e dell’opera prestata. Cassazione civile, Sez. II, sentenza n. 3169 del 26 ottobre 1974

Istituti giuridici

Novità giuridiche