Sezione XIII - Della rinunzia e dell'astensione del creditore nell'espropriazione forzata