Nelle scuole verranno nominati i Referenti Covid

Referente covid scuola

Ogni scuola avrà in dotazione due referenti Covid, saranno figure predisposte a tenere le comunicazioni e non avranno competenze sanitarie.

Questa nuova figura avrà il compito di tenere contatti personali con le famiglie, sovraintendere sugli studenti con fragilità e disabilità e dovrà trasmettere dati ed informazioni alle Asl di competenza.

Il presidente dell’Associazione nazionale presidi, Dott. Antonello Giannelli, ha dichiarato: “Si tratta di incarichi di relazione e comunicazione, di interfaccia con la Asl che a sua volta deve individuare figure che devono rapportarsi con la scuola, questo per facilitare lo scambio di informazioni se, per fare un esempio, vanno effettuate analisi epidemiologiche nel caso in cui sia stato individuato un positivo a scuola. Sono figure che servono a tenere le comunicazioni con l’altro soggetto preposto al caso, non hanno competenze di tipo sanitario o para-sanitario ma di tipo comunicativo e informativo”.

Il vademecum dell’AnP prevede che ogni preside dovrà designare e nominare almeno due referenti Covid al fine di evitare interruzioni delle procedura in caso di assenza.
Il preside potrà scegliere il referente liberamente: designare se stesso, un docente o un membro del personale Ata.
Il soggetto designato riceverà una specifica formazione sui rischi sanitari e sui protocolli di prevenzione in ambito scolastico.
Il corso sarà disponibile on-line in modalità asincrona sul sito del Ministero dell’Istruzione (https://www.miur.gov.it/) fino al 15 dicembre.

referente covid scuola

Ogni scuola avrà in dotazione due referenti Covid, saranno figure predisposte a tenere le comunicazioni e non avranno competenze sanitarie.

Questa nuova figura avrà il compito di tenere contatti personali con le famiglie, sovraintendere sugli studenti con fragilità e disabilità e dovrà trasmettere dati ed informazioni alle Asl di competenza.

Il presidente dell’Associazione nazionale presidi, Dott. Antonello Giannelli, ha dichiarato: “Si tratta di incarichi di relazione e comunicazione, di interfaccia con la Asl che a sua volta deve individuare figure che devono rapportarsi con la scuola, questo per facilitare lo scambio di informazioni se, per fare un esempio, vanno effettuate analisi epidemiologiche nel caso in cui sia stato individuato un positivo a scuola. Sono figure che servono a tenere le comunicazioni con l’altro soggetto preposto al caso, non hanno competenze di tipo sanitario o para-sanitario ma di tipo comunicativo e informativo”.

Il vademecum dell’AnP prevede che ogni preside dovrà designare e nominare almeno due referenti Covid al fine di evitare interruzioni delle procedura in caso di assenza.
Il preside potrà scegliere il referente liberamente: designare se stesso, un docente o un membro del personale Ata.
Il soggetto designato riceverà una specifica formazione sui rischi sanitari e sui protocolli di prevenzione in ambito scolastico.
Il corso sarà disponibile on-line in modalità asincrona sul sito del Ministero dell’Istruzione (https://www.miur.gov.it/) fino al 15 dicembre.

Tag: 
Codici e leggi

Codice Ambiente

Codice Antimafia

Codice Antiriciclaggio

Codice Civile

Codice Crisi d’Impresa

Codice dei Beni Culturali

Codice dei Contratti Pubblici

Codice del Consumo

Codice del Terzo Settore

Codice del Turismo

Codice dell’Amministrazione Digitale

Codice della Navigazione

Codice della Privacy

Codice della Protezione Civile

Codice della Strada

Codice delle Assicurazioni

Codice delle Comunicazioni Elettroniche

Codice delle Pari Opportunità

Codice di Procedura Civile

Codice di Procedura Penale

Codice Giustizia Contabile

Codice Penale

Codice Processo Amministrativo

Codice Processo Tributario

Codice Proprietà Industriale

Codice Rosso

Costituzione

Decreto Cura Italia

Decreto Legge Balduzzi

Disposizioni attuazione Codice Civile e disposizioni transitorie

Disposizioni di attuazione del Codice di Procedura Civile

Disposizioni di attuazione del Codice Penale

DPR 445 – 2000

Legge 104

Legge 23 agosto 1988 n 400

Legge 68 del 1999 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili)

Legge Basaglia

Legge Bassanini

Legge Bassanini Bis

Legge Cambiaria

Legge Cure Palliative

Legge Di Bella

Legge Diritto d’Autore

Legge Equo Canone

Legge Fallimentare

Legge Gelli-Bianco

Legge Mediazione

Legge Pinto

Legge Severino

Legge Sovraindebitamento

Legge sul Divorzio

Legge sul Procedimento Amministrativo

Legge sulle Locazioni Abitative

Legge Testamento Biologico

Legge Unioni Civili

Norme di attuazione del Codice di Procedura Penale

Ordinamento Penitenziario

Preleggi

Statuto dei Lavoratori

Statuto del Contribuente

Testo Unico Bancario

Testo Unico Edilizia

Testo Unico Enti Locali

Testo Unico Espropri

Testo Unico Imposte sui Redditi

Testo Unico Iva

Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza

Testo Unico Sicurezza Lavoro

Testo Unico Stupefacenti

Testo Unico Successioni e Donazioni

Testo Unico sul Pubblico Impiego

Testo Unico sull’Immigrazione

Altre leggi

Codice Deontologico Forense

Codici Deontologici

Disciplina comunitaria e internazionale

Office Advice © 2020 – Tutti i diritti riservati – P.IVA 02542740747