Italiani super risparmiatori: aumenti record di depositi bancari

Banca d’Italia ha pubblicato la classifica delle provincie più virtuose in tema di risparmio. Incertezza sul futuro e tradizione spingono i dati sui depositi

Depositi bancari italia

La quantità dei depositi degli italiani è arrivata a quota 1.700 miliardi di euro, aumentando di ben 32 miliardi nel solo ottobre 2020.

Non solo privati, anche i depositi delle imprese sono aumentate del 21% negli ultimi nove mesi, arrivando a toccare i 365 miliardi di euro.

Come da tradizione, stabilmente sopra quota 1.000 miliardi, sono aumentati anche i depositi delle famiglie: cresciuti del 3,4% da gennaio a fine settembre.

Partiamo analizzando, e riportando, i dati forniti da ilsole24ore.com:

Le province più virtuose sono quella di Ragusa, ha registrato un aumento sui depositi del +14%, a seguire Lucca (+11,8%) e Sassari (+11,7%), capolino di coda le grandi città ed i grandi centri finanziari, Roma (-2,00%), Milano (+2,5%) e Trieste (+0,1%).

Questi elementi dimostrano una differente visione del risparmio e degli investimenti tra le grandi e le piccole province italiane: le prime più portate all’investimento, le seconde più inclini al risparmio (dovuto anche ad un minor costo della vita).

I dati delle imprese

Le regioni che hanno goduto di un aumento vertiginoso sui depositi delle imprese sono: Basilicata (+43%), Calabria (+33%), Abruzzo (+32%), Marche (+30%) e Puglia (+29,5%), Lazio (+13%), Lombardia (+16%), Liguria (+17%), Piemonte (+19%), Emilia Romagna (+19,7%) e Veneto (+19,9%).

I dati delle famiglie

Mentre le regioni che hanno visto i depositi delle famiglie crescere le somme accantonate sono Sardegna e Valle d’Aosta. Resta invariata invece per Reggio Emilia (-1%), Rimini e Vercelli (entrambe +1%).

depositi bancari italia

La quantità dei depositi degli italiani è arrivata a quota 1.700 miliardi di euro, aumentando di ben 32 miliardi nel solo ottobre 2020.

Non solo privati, anche i depositi delle imprese sono aumentate del 21% negli ultimi nove mesi, arrivando a toccare i 365 miliardi di euro.

Come da tradizione, stabilmente sopra quota 1.000 miliardi, sono aumentati anche i depositi delle famiglie: cresciuti del 3,4% da gennaio a fine settembre.

Partiamo analizzando, e riportando, i dati forniti da ilsole24ore.com:

Le province più virtuose sono quella di Ragusa, ha registrato un aumento sui depositi del +14%, a seguire Lucca (+11,8%) e Sassari (+11,7%), capolino di coda le grandi città ed i grandi centri finanziari, Roma (-2,00%), Milano (+2,5%) e Trieste (+0,1%).

Questi elementi dimostrano una differente visione del risparmio e degli investimenti tra le grandi e le piccole province italiane: le prime più portate all’investimento, le seconde più inclini al risparmio (dovuto anche ad un minor costo della vita).

I dati delle imprese

Le regioni che hanno goduto di un aumento vertiginoso sui depositi delle imprese sono: Basilicata (+43%), Calabria (+33%), Abruzzo (+32%), Marche (+30%) e Puglia (+29,5%), Lazio (+13%), Lombardia (+16%), Liguria (+17%), Piemonte (+19%), Emilia Romagna (+19,7%) e Veneto (+19,9%).

I dati delle famiglie

Mentre le regioni che hanno visto i depositi delle famiglie crescere le somme accantonate sono Sardegna e Valle d’Aosta. Resta invariata invece per Reggio Emilia (-1%), Rimini e Vercelli (entrambe +1%).

Codici e leggi

Codice Ambiente

Codice Antimafia

Codice Antiriciclaggio

Codice Civile

Codice Crisi d’Impresa

Codice dei Beni Culturali

Codice dei Contratti Pubblici

Codice del Consumo

Codice del Terzo Settore

Codice del Turismo

Codice dell’Amministrazione Digitale

Codice della Navigazione

Codice della Privacy

Codice della Protezione Civile

Codice della Strada

Codice delle Assicurazioni

Codice delle Comunicazioni Elettroniche

Codice delle Pari Opportunità

Codice di Procedura Civile

Codice di Procedura Penale

Codice Giustizia Contabile

Codice Penale

Codice Processo Amministrativo

Codice Processo Tributario

Codice Proprietà Industriale

Codice Rosso

Costituzione

Decreto Cura Italia

Decreto Legge Balduzzi

Disposizioni attuazione Codice Civile e disposizioni transitorie

Disposizioni di attuazione del Codice di Procedura Civile

Disposizioni di attuazione del Codice Penale

DPR 445 – 2000

Legge 104

Legge 23 agosto 1988 n 400

Legge 68 del 1999 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili)

Legge Basaglia

Legge Bassanini

Legge Bassanini Bis

Legge Cambiaria

Legge Cure Palliative

Legge Di Bella

Legge Diritto d’Autore

Legge Equo Canone

Legge Fallimentare

Legge Gelli-Bianco

Legge Mediazione

Legge Pinto

Legge Severino

Legge Sovraindebitamento

Legge sul Divorzio

Legge sul Procedimento Amministrativo

Legge sulle Locazioni Abitative

Legge Testamento Biologico

Legge Unioni Civili

Norme di attuazione del Codice di Procedura Penale

Ordinamento Penitenziario

Preleggi

Statuto dei Lavoratori

Statuto del Contribuente

Testo Unico Bancario

Testo Unico Edilizia

Testo Unico Enti Locali

Testo Unico Espropri

Testo Unico Imposte sui Redditi

Testo Unico Iva

Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza

Testo Unico Sicurezza Lavoro

Testo Unico Stupefacenti

Testo Unico Successioni e Donazioni

Testo Unico sul Pubblico Impiego

Testo Unico sull’Immigrazione

Altre leggi

Codice Deontologico Forense

Codici Deontologici

Disciplina comunitaria e internazionale

Office Advice © 2020 – Tutti i diritti riservati – P.IVA 02542740747