Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Il Consiglio Nazionale Forense e il Consiglio Nazionale Commercialisti e Contabili scrivono al Presidente del Consiglio della Giustizia tributaria

commissione tributaria

Le due categorie professionali con una missiva congiunta fanno appello al Dott. Antonio Leone, Presidente del Consiglio della Giustizia tributaria, “ad assumere le iniziative più opportune al fine di garantire la uniforme ripresa dell’attività giudiziaria in forma pubblica sull’intero territorio nazionale”.

A parere dei due Consigli nazionali solo “l’udienza pubblica e il regolare funzionamento degli uffici giudiziari assicurano alle parti il contraddittorio processuale” e pongono l’attenzione su come con la fine del periodo di sospensione feriale dei termini processuali, occorre mettere in atto iniziative per ripristinare le normali condizioni ordinarie di svolgimento dell’attività giudiziaria da parte delle Commissioni tributarie.

Nelle ultime settimane anche le associazioni UNCAT (Unione nazionale camere avvocati tributaristi), ADC (Associazione dottori commercialisti) e ANC (Associazione Nazionale Commercialisti) avevano formulato un’analoga richiesta e mettevano a disposizione le proprie competenze per “la più efficace attuazione delle misure organizzative idonee a garantire la pubblicità delle udienze e il regolare funzionamento degli uffici giudiziari, nel rispetto della indispensabile tutela dei diritti di difesa del contribuente ex art. 24 e 111 della costituzione”.

commissione tributaria

Le due categorie professionali con una missiva congiunta fanno appello al Dott. Antonio Leone, Presidente del Consiglio della Giustizia tributaria, “ad assumere le iniziative più opportune al fine di garantire la uniforme ripresa dell’attività giudiziaria in forma pubblica sull’intero territorio nazionale”.

A parere dei due Consigli nazionali solo “l’udienza pubblica e il regolare funzionamento degli uffici giudiziari assicurano alle parti il contraddittorio processuale” e pongono l’attenzione su come con la fine del periodo di sospensione feriale dei termini processuali, occorre mettere in atto iniziative per ripristinare le normali condizioni ordinarie di svolgimento dell’attività giudiziaria da parte delle Commissioni tributarie.

Nelle ultime settimane anche le associazioni UNCAT (Unione nazionale camere avvocati tributaristi), ADC (Associazione dottori commercialisti) e ANC (Associazione Nazionale Commercialisti) avevano formulato un’analoga richiesta e mettevano a disposizione le proprie competenze per “la più efficace attuazione delle misure organizzative idonee a garantire la pubblicità delle udienze e il regolare funzionamento degli uffici giudiziari, nel rispetto della indispensabile tutela dei diritti di difesa del contribuente ex art. 24 e 111 della costituzione”.

Office Advice Logo

Office Advice © 2020 – Tutti i diritti riservati