Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Guida al Cashback: dall’app IO all’accredito

Il progetto Cashback Italia mira a ridurre il fenomeno dell’evasione fiscale facendo leva sui pagamenti elettronici a favore di un sistema trasparente basato su pagamenti veloci e tracciabili. Il progetto supporta ed è in linea con il piano Cashless introdotto con la Legge di Bilancio 2020 e finalizzato alla riduzione dell’uso del contante attraverso la digitalizzazione dei pagamenti.

cashback

Il termine Cashback, tradotto letteralmente, vuol dire “soldi indietro”. Il programma, infatti, premierà i consumatori che effettuano pagamenti elettronici con dei veri e propri rimborsi proporzionali all’importo delle transazioni effettuate. In poche parole, i consumatori avranno indietro una parte (il 10%) del denaro speso negli acquisti.

Rientreranno nel computo del Cashback i soli acquisti effettuati presso i negozi fisici. Sono esclusi dal progetto gli acquisti online (per questi il sistema premiale non troverebbe fondamento dato che il pagamento elettronico è l’unico metodo di pagamento ammesso), quelli soggetti a detrazione in sede di dichiarazione dei redditi (es. le spese mediche) e quelli effettuati fuori dal territorio nazionale.

Partecipano al Cashback le transazioni effettuate tramite POS attraverso l’utilizzo della moneta elettronica (pagamenti con carte di credito e debito, carte prepagate, app di pagamento come Satispay e metodi di pagamento come Apple Pay e Google pay).

LA DURATA DEL PIANO CASHBACK

Il cashback sarà attuato in quattro periodi articolati nel seguente modo:

PERIODIDURATA
Extra Cashback Natale (periodo sperimentale)8 dicembre 2020 – 31 dicembre 2020
Primo semestre1 gennaio 2021 – 30 giugno 2021
Secondo semestre1 luglio 2021 – 31 dicembre 2021
Terzo semestre1 gennaio 2022 – 30 giugno 2022

COME ATTIVARE IL CASHBACK

Per aderire al progetto è necessario essere maggiorenni e residenti in Italia. È possibile attivare la procedura di rimborso prevista dal cashback attraverso le seguenti modalità:

  • accedendo ed effettuando la registrazione tramite l’app IO;
  • effettuando la registrazione attraverso gli altri strumenti messi a disposizione dagli issuer convenzionati ovvero i soggetti che emettono strumenti di pagamento elettronici che, sulla base di una convenzione sottoscritta con PagoPa S.p.A, provvedono all’adesione del programma cashback attraverso i propri canali. Ne sono un esempio American Express, Postepay e Nexy Pay.

L’APP IO

L’app-IO è lo strumento messo a disposizione dei cittadini per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione attraverso cui è possibile aderire al progetto Cashback.
Il corretto inserimento dei dati richiesti dall’applicazione è fondamentale ai fini dell’attivazione del piano.
Vediamo insieme quali sono i passaggi richiesti dall’applicazione e come inserire correttamente tutti i dati.

Per prima cosa è necessario scaricare l’applicazione sul proprio smartphone o tablet tramite Play Store (per i dispositivi android) o App Store (per i dispositivi iOS).

A download terminato, sarà necessario effettuare la registrazione. È possibile registrarsi attraverso lo Spid oppure tramite gli estremi identificativi CIE (carta di identità elettronica).

Effettuata la registrazione, è possibile attivare il programma Cashback accedendo all’area “portafoglio” dell’app e cliccando sulla sezione dedicata. È necessario, a questo punto, prendere visione ed accettare termini e condizioni previste dal programma. In particolare per partecipare al programma bisogna essere maggiorenni e residenti in Italia.

Il prossimo step è l’inserimento del codice iban del conto sul quale si intende ricevere il rimborso relativo al programma Cashback. Successivamente bisogna indicare il metodo di pagamento elettronico le cui transazioni parteciperanno al programma: sostanzialmente bisogna indicare la carta o le carte con le quali saranno effettuati gli acquisti utili al programma di rimborso che favorisce l’uso della moneta elettronica.
Saranno prese in considerazioni solo le transazioni effettuate dopo l’inserimento del metodo di pagamento e verranno considerati solo gli acquisti effettuati presso i negozi fisici.
Attenzione: è necessario che intestatario del metodo di pagamento inserito e titolare dello spid o cie coincidano.

A questo punto l’attivazione è completata e sarà possibile consultare la propria situazione in qualsiasi momento accedendo, tramite app, alla sezione “Portafoglio”. Qui saranno mostrate le transazioni effettuate e il rimborso maturato nel periodo di riferimento.

IL RIMBORSO

Il rimborso è pari al 10% di ogni transazione effettuata. Ricordiamo che nel periodo sperimentale Cashback Natale è previsto un minimo di 10 transazioni. Per i semestri successivi il numero minimo è di 50 transazioni. Per ciascun periodo è previsto un numero minimo di operazioni al fine di incentivare anche i pagamenti di importo irrisorio. Ogni singola transazione prevede un rimborso massimo di 15€ (che è il 10% di 150€). Pertanto anche le transazioni superiori a 150€ matureranno un rimborso di 15€.

Il programma prevede inoltre un super cashback: prevede cioè un premio pari a 1500€ destinato a coloro che hanno effettuato più transazioni. Dopo le 50 transazioni minime l’app stilerà una classifica sulla base del numero di transazioni effettuate. I primi 100.000 classificati saranno ulteriormente premiati.

L’ACCREDITO

L’accredito sarà disponibile entro 60 giorni dal termine dei periodi di riferimento sul conto indicato al momento della registrazione. I rimborsi relativi al periodo sperimentale partiranno da febbraio 2021.

cashback

Il termine Cashback, tradotto letteralmente, vuol dire “soldi indietro”. Il programma, infatti, premierà i consumatori che effettuano pagamenti elettronici con dei veri e propri rimborsi proporzionali all’importo delle transazioni effettuate. In poche parole, i consumatori avranno indietro una parte (il 10%) del denaro speso negli acquisti.

Rientreranno nel computo del Cashback i soli acquisti effettuati presso i negozi fisici. Sono esclusi dal progetto gli acquisti online (per questi il sistema premiale non troverebbe fondamento dato che il pagamento elettronico è l’unico metodo di pagamento ammesso), quelli soggetti a detrazione in sede di dichiarazione dei redditi (es. le spese mediche) e quelli effettuati fuori dal territorio nazionale.

Partecipano al Cashback le transazioni effettuate tramite POS attraverso l’utilizzo della moneta elettronica (pagamenti con carte di credito e debito, carte prepagate, app di pagamento come Satispay e metodi di pagamento come Apple Pay e Google pay).

LA DURATA DEL PIANO CASHBACK

Il cashback sarà attuato in quattro periodi articolati nel seguente modo:

PERIODIDURATA
Extra Cashback Natale (periodo sperimentale)8 dicembre 2020 – 31 dicembre 2020
Primo semestre1 gennaio 2021 – 30 giugno 2021
Secondo semestre1 luglio 2021 – 31 dicembre 2021
Terzo semestre1 gennaio 2022 – 30 giugno 2022

COME ATTIVARE IL CASHBACK

Per aderire al progetto è necessario essere maggiorenni e residenti in Italia. È possibile attivare la procedura di rimborso prevista dal cashback attraverso le seguenti modalità:

  • accedendo ed effettuando la registrazione tramite l’app IO;
  • effettuando la registrazione attraverso gli altri strumenti messi a disposizione dagli issuer convenzionati ovvero i soggetti che emettono strumenti di pagamento elettronici che, sulla base di una convenzione sottoscritta con PagoPa S.p.A, provvedono all’adesione del programma cashback attraverso i propri canali. Ne sono un esempio American Express, Postepay e Nexy Pay.

L’APP IO

L’app-IO è lo strumento messo a disposizione dei cittadini per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione attraverso cui è possibile aderire al progetto Cashback.
Il corretto inserimento dei dati richiesti dall’applicazione è fondamentale ai fini dell’attivazione del piano.
Vediamo insieme quali sono i passaggi richiesti dall’applicazione e come inserire correttamente tutti i dati.

Per prima cosa è necessario scaricare l’applicazione sul proprio smartphone o tablet tramite Play Store (per i dispositivi android) o App Store (per i dispositivi iOS).

A download terminato, sarà necessario effettuare la registrazione. È possibile registrarsi attraverso lo Spid oppure tramite gli estremi identificativi CIE (carta di identità elettronica).

Effettuata la registrazione, è possibile attivare il programma Cashback accedendo all’area “portafoglio” dell’app e cliccando sulla sezione dedicata. È necessario, a questo punto, prendere visione ed accettare termini e condizioni previste dal programma. In particolare per partecipare al programma bisogna essere maggiorenni e residenti in Italia.

Il prossimo step è l’inserimento del codice iban del conto sul quale si intende ricevere il rimborso relativo al programma Cashback. Successivamente bisogna indicare il metodo di pagamento elettronico le cui transazioni parteciperanno al programma: sostanzialmente bisogna indicare la carta o le carte con le quali saranno effettuati gli acquisti utili al programma di rimborso che favorisce l’uso della moneta elettronica.
Saranno prese in considerazioni solo le transazioni effettuate dopo l’inserimento del metodo di pagamento e verranno considerati solo gli acquisti effettuati presso i negozi fisici.
Attenzione: è necessario che intestatario del metodo di pagamento inserito e titolare dello spid o cie coincidano.

A questo punto l’attivazione è completata e sarà possibile consultare la propria situazione in qualsiasi momento accedendo, tramite app, alla sezione “Portafoglio”. Qui saranno mostrate le transazioni effettuate e il rimborso maturato nel periodo di riferimento.

IL RIMBORSO

Il rimborso è pari al 10% di ogni transazione effettuata. Ricordiamo che nel periodo sperimentale Cashback Natale è previsto un minimo di 10 transazioni. Per i semestri successivi il numero minimo è di 50 transazioni. Per ciascun periodo è previsto un numero minimo di operazioni al fine di incentivare anche i pagamenti di importo irrisorio. Ogni singola transazione prevede un rimborso massimo di 15€ (che è il 10% di 150€). Pertanto anche le transazioni superiori a 150€ matureranno un rimborso di 15€.

Il programma prevede inoltre un super cashback: prevede cioè un premio pari a 1500€ destinato a coloro che hanno effettuato più transazioni. Dopo le 50 transazioni minime l’app stilerà una classifica sulla base del numero di transazioni effettuate. I primi 100.000 classificati saranno ulteriormente premiati.

L’ACCREDITO

L’accredito sarà disponibile entro 60 giorni dal termine dei periodi di riferimento sul conto indicato al momento della registrazione. I rimborsi relativi al periodo sperimentale partiranno da febbraio 2021.

Office Advice Logo

Office Advice © 2020 – Tutti i diritti riservati